Home Politica Elezioni regionali in Sardegna, vittoria del centrodestra. Affondo del M5S

Elezioni regionali in Sardegna, vittoria del centrodestra. Affondo del M5S

CONDIVIDI

Christian Solinas trionfa alle elezioni regionali in Sardegna, lasciandosi alle spalle Zedda e Desogus nonostante uno spoglio molto lento

Elezioni regionali in Sardegna, vittoria del centrodestra. Affondo del M5S
Zedda – Solinas

Si sono concluse le elezioni regionali in Sardegna, con una votazione netta per il centrodestra che fa ammettere la sconfitta a Solinas nonostante il PD risulti il primo partito isolano.

La vittoria del centrodestra

Il nuovo governatore della Sardegna è Christian Solinas del centrodestra con più del 47,8% dei voti degli aventi diritto. Esattamente come per le elezioni in Abruzzo un’altra partita vinta, con l’affondo del M5S – 11% –  e un secondo posto del centrosinistra con il 33% dei voti.

L’ex Sindaco di Cagliari Massimo Zedda, nonostante sia stato uno scrutinio lento e molto lungo, aveva già ammesso la sua sconfitta a metà pomeriggio – quando i numeri non si alzavano:

“la prossima volta batteremo il centrodestra”

Solinas, soddisfatto per la vittoria, ringrazia i sardi per la fiducia:

“è stato premiato il progetto di governo che abbiamo presentato”

Evidenziando che già da questa mattina si lavora per dare concretezza a quanto fino ad oggi promesso.

Le parole di Salvini e Conte

Giuseppe Conte non reputa queste elezioni pericolose per il governo nazionale e per la sua stabilità. Essendo elezioni regionali è giusto che ogni persona dia il proprio voto e consenso ma ciò non rovina o mina tutto ciò che il Governo ha e sta costruendo continuamente. 

Matteo Salvini è fiero di questo risultato ma la pensa esattamente come il premier Conte:

“Di maio non si senta più debole, sulle scelte nazionali non cambia nulla”

Ribadendo. mentre era ospite a “Quarta Repubblica” su Rete 4 che le elezioni locali sono ben diverse dalla coalizione di un Governo italiano:

“gli unici perdenti che stanno festeggiando sono quelli del pd”