Home Spettacolo Eleonora Daniele in lacrime per il bambino ‘Era pieno di lividi’: lo...

Eleonora Daniele in lacrime per il bambino ‘Era pieno di lividi’: lo sfogo sul piccolo Evan

CONDIVIDI

Eleonora Daniele scoppia in lacrime: le strazianti parole della conduttrice per il piccolo Evan, le parole sui social sono da brividi

Eleonora Daniele lacrime
Eleonora Daniele

La storia del piccolo Evan ha profondamente colpito tutti, compresa Eleonora Daniele.

Di recente, la conduttrice padovana ha condiviso un nuovo post per quel bambino, tolto alla vita troppo presto: le sue parole sono da brividi!

Eleonora Daniele, la storia del piccolo Evan

Il 17 agosto, il piccolo Evan si è spento al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Modica, dove è arrivato in arresto cardiaco pieno di lividi sul corpo. Secondo l’accusa le lesioni presenti sul corpo del bambino, di soli 21 mesi, sarebbero state provocate dal convivente della madre, Salvatore Bianco. Qualche mese prima, inoltre, la madre era già stata indagata per maltrattamenti.

La sua storia ha scosso l’intero Paese e, tramite il suo profilo Instagram, Eleonora Daniele ha espresso il suo dolore in merito a questa triste vicenda.

Il post della conduttrice padovana

In queste ultime ore, è apparso sul profilo Instagram di Eleonora Daniele un post dedicato alla scomparsa del piccolo Evan.

La storia del bambino di Modica ha scosso la conduttrice padovana che non nasconde di aver pianto in quanto nessuno ha tutelato la sua vita:

Ho letto la storia del piccolo Evan . E ho pianto . Perché chi doveva tutelare la vita di questo bambino non ha fatto nulla ? Quando ti arriva un bimbo pieno di lividi in ospedale non ti scatta la molla di strapparlo dalle mani dei suoi aguzzini ?”

La conduttrice padovana prosegue affermando che Evan doveva essere immediatamente messo in salvo:

 “(…)È possibile che nessuno abbia fatto nulla. Non riesco nemmeno ad immaginare cosa abbia dovuto soffrire e sopportare questo povero piccolo. “

Ecco il post da brividi sui social:

View this post on Instagram

Ho letto la storia del piccolo Evan . E ho pianto . Perché chi doveva tutelare la vita di questo bambino non ha fatto nulla ? Quando ti arriva un bimbo pieno di lividi in ospedale non ti scatta la molla di strapparlo dalle mani dei suoi aguzzini ? La mamma indagata da un mese, ma chi pagherà ora per non averlo strappato immediatamente dai suoi carnefici? In quel mese il bambino doveva essere messo in salvo. Appena ci sono segnali di questo genere una giovane vita va messa in protezione, perché succedono ancora queste cose? Perché si parla di tutela dell’infanzia e poi si lasciano dei figli in mano a dei genitori di quel genere? È possibile che nessuno abbia fatto nulla. Non riesco nemmeno ad immaginare cosa abbia dovuto soffrire e sopportare questo povero piccolo. E mi fa male che ci ritroviamo a raccontare spesso fatti di questo genere e che non cambi mai nulla , ci vogliono sostegni mirati e interventi più rapidi. Così non si può . Non si può far morire un bambino . Non si può . #cambiamolecose #evanpernondimenticare

A post shared by Eleonora Daniele Official (@eleonora_daniele_official) on