Home Politica Decreto Rilancio: confermato l’Ecobonus al 110%

Decreto Rilancio: confermato l’Ecobonus al 110%

CONDIVIDI

Ecobonus al 110%: quanto spetta in sede di dichiarazione dei redditi?

Anche se il Decreto Rilancio non è stato ancora approvato, c’è l’accordo politico e oggi si attente il Consiglio dei Ministri.

Tra i bonus confermati nel Decreto Rilancio c’è l’Ecobonus al 110%: il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro in un’intervista al Corriere della Sera rivendica la paternità di una delle misure più importanti messe in atto in questo periodo di emergenza.

Il Superbonus al 110% sarebbe uno straordinario strumento di rilancio per l’edilizia, uno dei tanti settori messi in ginocchio dalla crisi generata dall’emergenza Covid.

Inoltre, lo stesso Ecobonus al 110% rappresenterebbe una grande opportunità per effettuare lavori di ristrutturazione a costo zero.

Se una famiglia effettuerà lavori sulla propria abitazione per un importo pari a 1000 euro, riceverà al momento della dichiarazione dei redditi una detrazione pari al 110% del costo dei lavori.

Ecobonus al 110%: chi sono i destinatari del credito d’imposta?

L’Ecobonus al 110% spetterà a tutte le famiglie per i lavori svolti nella prima casa e nei condomini dal primo luglio 2020 al 31 dicembre 2021.

Per accedere al Superbonus al 110% il Governo assicura che

“i lavori devono essere certificati da un tecnico abilitato responsabile penalmente”.

Ecobonus al 110% fino al 2021

Nella bozza del Decreto di Rilancio è stata incrementata al 110% l’aliquota di detrazione spettante a fronte di specifici interventi in ambito di efficienza energetica, riduzione del rischio sismico, installazione di impianti fotovoltaici, nonché di interventi di recupero o restauro della facciata esterna di edifici.

In una nota esplicativa di Palazzo Chigi si scrive:

“in questo momento di grave crisi economica e sociale abbiamo immaginato una proposta shock per il settore dell’edilizia e per il rilancio degli investimenti privati”.

Il Superbonus al 110% si preannuncia una misura che farà crescere PIL e occupazione.

A tale proposito Fraccaro commenta che l’Ecobonus al 110%

“costerà 7 miliardi fino al 2023, e le coperture ci sono.

[…] Vogliamo trasformare le nostre case da centri energivori a produttori di energie alternative”.

Tra i principali obiettivi del Governo Conte: la crescita sostenibile e la riconversione energetica.