Home News Eclissi lunare, il 16 luglio tutti con il naso all’insù: orario e...

Eclissi lunare, il 16 luglio tutti con il naso all’insù: orario e dove vederla

CONDIVIDI

Eclissi lunare il 16 Luglio 2019: la luna torna a dare spettacolo e diventerà rossa. Come vederla dall’Italia e gli orari.

Luna rossa

Nel mese di luglio, ci aspetta un mese ricco di emozioni, eclissi solare e lunare, stelle cadenti e per concludere, Giove e Saturno splenderanno ancora di più.

Il  2 Luglio 2019 si è verificata la prima eclissi solare totale di questa stagione visibile  dall’Oceano Pacifico meridionale e della Nuova Zelanda, mentre in Italia non è stato possibile vedere lo spettacolo dal vivo. Ma allora dove vedere la prossima lunare?

La seconda eclissi, dove e quando

La seconda eclissi, prevista il 16 Luglio, sarà una meravigliosa lunare parziale, di conseguenza non tutto il lato visibile della Luna sarà oscurato e sarà un evento imperdibile visibile anche dall’Italia.

La Luna piena inizierà a sorgere già intorno alle 22 mentre alle  23:30 circa si potrà osservare il massimo dell’eclissi –  con la fine della stessa verso le 02:20.

La luna si tinge di rosso

Nel segno del Capricorno avremo il fenomeno tanto atteso! Con una durata di circa due ore è sicuramente il tipo di evento lunare più osservato con la fase centrale spettacolare per tutti. Il satellite transita attraverso l’ombra della Terra ed attraversa prima la fase di penombra, poi di ombra e infine, nuovamente la penombra.

Siamo nel pieno della ‘febbre da Luna’, basti pensare che il 16 Luglio del 1969 venne lanciata l’astronave Apollo 11, mentre circa 50 anni fa, ci fu il primo allunaggio.

Il 20 luglio del 1969 Neil Armstrong e Buzz Aldrin posarono il modulo Eagle (Aquila) sul Mare della Tranquillità. Armstrong fu il primo a mettere piede sul suolo lunare cambiando la storia.

Dall’eclissi lunare alla musica

Luna rossa è una canzone in lingua napoletana pubblicata nel 1950 e conosciuta sia in Italia e che nel mondo scritta da Vincenzo De Crescenzo.

La canzone racconta della tristezza di un uomo che spera che la sua amata si affacci dal balcone, ma ella non si presenta. Nella vana speranza di vederla, l’uomo parla alla luna chiedendole se vedrà la sua amata, ma la luna gli risponde ‘ca nun ce sta nisciune (qua non c’è nessuno).