Home News Droga Isis, sequestro maxi al porto di Salerno di 14 tonnellate

Droga Isis, sequestro maxi al porto di Salerno di 14 tonnellate

CONDIVIDI

Maxi blitz sulla droga Isis con sequestro di 14 tonnellate al porto di Salerno: l’operazione della Guardia di Finanza e Gico.

Droga Isis, sequestro maxi al porto di Salerno di 14 tonnellate

Maxi sequestro al Porto di Salerno per la droga Isis che è stato effettuato questa mattina: 14 tonnellate in totale.

La maxi operazione al Porto di Salerno

Questa mattina è stato svolto uno dei più grandi sequestri di droga al Porto di Salerno legato al mondo delle anfetamine. Come si evince da Repubblica e altri media nazionali si tratta di 84 milioni di pasticche con il logo Captagon, ovvero una delle fonti di finanziamento del gruppo terroristico dell’Isis.

L’operazione è stata svolta dalla GICO e dalla Guardia di Finanza all’interno del porto di Salerno. Le indagini andavano avanti da tempo sino all’emissione del decreto di perquisizione e maxi blitz di questa mattina. La droga sequestrata ha un valore di quasi un miliardo di euro, nascosta all’interno di alcuni cilindri di carta ad uso industriale posti dentro tre container.

Questo da tempo è uno dei canali di finanziamento dell’Isis così da continuare ad attuare i gruppi di combattenti in Siria e altri Paesi. Questa parte mediorientale è ritenuta una delle massime produttrici di questa droga sintetica e vengono rivendute al fine di trarre maggiori proventi possibili, come finanziamento del gruppo terroristico. Tra queste proprio al Captagon diffuso tra i miliziani e che agisce come farmaco psicostimolante.

In aggiornamento