Home Cronaca Dramma in sala parto: bimba nasce morta, la madre è in coma....

Dramma in sala parto: bimba nasce morta, la madre è in coma. Aperta un’inchiesta

CONDIVIDI

Dramma all’ospedale De Luca e Rossano di Vico Equense, Napoli. Una bimba è nata morta e la mamma è finita in coma.

La Procura ha aperto un’inchiesta per cercare di capire cosa sia successo in sala parto. La bimba è nata già morta.

La tragedia all’ospedale di Vico Equense

Dramma all’ospedale De Luca e Rossano di Vico Equense, nosocomio della penisola sorrentina, a Napoli. Come riferisce anche Fanpage, una bimba è nata morta, mentre la mamma è entrata in coma.

La Procura di Torre Annunziata ha aperto un’inchiesta per stabilire le cause della morte della bimba e capire cosa sia successo nella sala parto.

La donna, originaria di Castellammare di Stabia, è madre di altri due bambini. Dopo l’aggravarsi della sua situazione, è stata trasferita all’Ospedale del Mare di Napoli. I familiari hanno denunciato quanto accaduto ai carabinieri di Vico Equense, che hanno acquisito la cartella clinica della partoriente.

È plausibile che ora l’inchiesta si allarghi ai 9 mesi della gravidanza, per capire se la mamma della neonata avesse qualche anomalia o ci fosse qualche rischio per il parto naturale.

Nei prossimi giorni verrà effettuato l’esame autoptico sul corpo della bimba, per determinare le esatte cause del decesso. Il cuore della piccola ha smesso di battere prima che venisse alla luce.

Neonata morta a Bari

Lo scorso mese di febbraio una vicenda simile accadde a Bari, dove una neonata, nata prematuramente, morì dopo più di un mese nell’incubatrice.

Il 14 febbraio, una ditta di Settimo di Pescantina (Verona), inviò una comunicazione ai propri clienti, compreso il Policlinico di Bari, dov’era ricoverata la piccola, chiedendo di bloccare i lotti di sapone antisettico per la disinfezione e la pulizia delle mani, contaminati dalla Serratia, un batterio che si trova anche negli ambienti ospedalieri.

La piccola, nata prematuramente e quindi in condizioni fisiche più deboli, morì dopo aver contratto un’infezione da Serratia.