Home News Turismo, Dpcm Riaperture: dal 3 giugno si potrà tornare a viaggiare all’estero

Turismo, Dpcm Riaperture: dal 3 giugno si potrà tornare a viaggiare all’estero

CONDIVIDI

Dpcm Riaperture: dal 3 giugno sarà possibile spostarsi tra Regioni e partire per l’estero

Dal 3 giugno l’Italia riapre i confini nazionali e gli aeroporti: ecco la lista dei Paesi in cui sarà possibile prenotare un viaggio.

Dal 3 giugno via libera agli spostamenti tra regioni senza obbligo di autocertificazione e ai viaggi all’estero.

Il “Decreto Riaperture” chiarisce che ci si potrà muovere tra l’Italia e i Paesi dell’Unione Europea e quelli dell’area Schengen senza essere sottoposti a quarantena e sorveglianza sanitaria per 14 giorni.

Ecco la lista dei paesi dove i turisti italiani potranno Paesi in cui gli italiani potranno viaggiare dal 3 giugno:

  • Cipro
  • Croazia
  • Danimarca
  • Estonia
  • Andorra
  • Austria
  • Belgio
  • Bulgaria
  • Islanda
  • Lettonia
  • Finlandia
  • Francia
  • Irlanda
  • Liechtenstein
  • Lituania
  • Germania
  • Grecia
  • Paesi Bassi
  • Polonia
  • Lussemburgo
  • Principato di Monaco
  • Regno Unito
  • Malta
  • Norvegia
  • Portogallo
  • Città del Vaticano
  • Svezia
  • Romania
  • Svizzera
  • Ungheria
  • Slovacchia
  • Repubblica Ceca
  • Repubblica di San Marino
  • Slovenia
  • Spagna

Il Dpcm Riaperture sottolinea che:

“A decorrere dal 3 giugno 2020, […] non sono soggetti ad alcuna limitazione gli spostamenti da e per i seguenti Stati:

a) Stati membri dell’Unione Europea;

b) Stati parte dell’accordo di Schengen;

c) Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord;

d) Andorra, Principato di Monaco;

e) Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano.”

Dal 3 giugno i turisti stranieri potranno arrivare in Italia senza obbligo di quarantena: continueranno a essere vietati gli spostamenti da e per Stati e territori diversi da quelli elencati, tranne che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute.

Dpcm Riaperture: Paesi vietati ai turisti italiani dal 3 giugno

Ogni Paese dell’Unione Europea può bloccare gli ingressi con misure che limitino gli spostamenti secondo i principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico e nel rispetto dei vincoli derivante dalla regolamentazione comunitaria ed internazionale.

La Spagna ha revocato i blocchi per voli e traghetti dall’Italia, la Francia riaprirà dal 15 giugno, ma si potrà entrare ma solo se muniti di un’autocertificazione di buona salute.