Home News Donna sgozzata e buttata dentro il torrente: in manette la figlia di...

Donna sgozzata e buttata dentro il torrente: in manette la figlia di 14 anni e il complice

CONDIVIDI

Una donna sgozzata e poi buttata dentro il torrente per far sparire corpo e tracce: per questa terribile vicenda è stata arrestata la figlia di soli 14 anni.

Donna sgozzata e buttata dentro il torrente: in manette la figlia di 14 anni e il complice

Un delitto agghiacciante quello di una donna sgozzata e poi abbandonata dentro un torrente, chiusa dentro il sacco. In manette due persone, una delle quali la figlia di 14 anni.

Le tagliano la gola e la mettono dentro un sacco

La vicenda arriva direttamente dagli Stati Uniti, New Jersey per la quale la povera protagonista è una donna di 51 anni. È stata trovata senza vita e si indaga per un caso di omicidio.

Il marito della donna ne aveva denunciato la scoparsa nella notte di lunedì e il cadavere è poi stato trovato alcune ore dopo da un agente che stava facendo il controllo del parco. Ha dapprima trovato un suv abbandonato con del sangue e poi le ricerche si sono dirette verso il torrente: l’agente ha chiamato immediatamente la polizia e da quel momento sono scattate le indagini e le ricerche.

Il corpo della donna – come si legge dai media americani – è stato trovato dentro un sacco che è stato riempito di terriccio. La sua testa avvolta dentro un sacco di plastica legato con del nastro adesivo: la sua gola è stata tagliata e presentava anche altre ferite.

Secondo sempre quanto emerge, la donna dovrebbe essere stata uccisa dentro le mura di casa per poi essere portata al parco con il suv trovato abbandonato. Dalle prime indiscrezioni dei media locali, in manette è finito un ragazzo di 19 anni e una minorenne di 14 anni che sembra essere la figlia della donna: le accuse sono di omicidio, occultamento, manomissione delle prove e inquinamento delle prove.

Le indagini continuano per capire i ruoli dei due giovani in questa vicenda.