Home Cronaca Massacra di botte la compagna incinta per la strada: lei tenta il...

Massacra di botte la compagna incinta per la strada: lei tenta il suicidio

CONDIVIDI

Una storia terribile di questa donna incinta picchiata dal compagno in mezzo alla strada: dalla disperazione lei tenta il suicidio

Massacra di botte la compagna incinta
Massacra di botte la compagna incinta

Una donna incinta picchiata dal compagno senza pietà mentre lei cerca di togliersi la vita, arrendendosi al suo destino.

Il tentato suicidio

La ragazza di 18 anni incinta ha tentato il suicidio pensando di gettarsi tra i binari della metropolitana. Per fortuna in quel momento un agente dell’Atm la salva e l’aiuta a superare il momento.

Un gesto che ha fatto il giro dei media e che ha raccontato la storia di questo “papà” che ha visto in questa ragazza una figlia da salvare. Ma mai nessuno avrebbe immaginato quello che sarebbe accaduto dopo per mano del suo compagno.

Il compagno la picchia per la strada

Una volta salvata dal suo tentativo di suicidio la ragazza il 17 dicembre ha dovuto subire l’inimmaginabile. Gli agenti di Polizia erano impegnati nei rilievi di un incidente a Milano, quando sono stati chiamati da un automobilista per lanciare l’allarme: un uomo stava picchiando una ragazza incinta.

Immediato l’intervento della Polizia che ha fermato e arrestato il ragazzo di 32 anni, accusandolo di maltrattamenti in famiglia aggravati alla presenza di un minore di tre anni.

Quando gli agenti  – come racconta anche TgCom24 – gli hanno messo le manette l’uomo si è giustificato:

“stavo solo picchiando mia moglie”

Le indagini hanno fatto luce sulla questione ed è emerso che la giovane subisse da tempo maltrattamenti da parte del compagno. I primi fatti risalgono infatti al 2017 e la donna non ha mai sporto denuncia per paura. La ragazza è ora ricoverata all’Ospedale Mangiagalli per la cura di un ematoma all’occhio e altri lividi diffusi su tutto il corpo.

L’uomo è ora in attesa di processo, presso il Carcere di San Vittore.