Home Salute & Benessere Dieta per la pressione bassa: i cibi da mangiare

Dieta per la pressione bassa: i cibi da mangiare

CONDIVIDI

Ecco gli alimenti che ti permettono di combattere la pressione bassa, in maniera naturale, soprattutto nei mesi estivi.

Dieta per la pressione bassa

Cos’è la pressione bassa?

Bassa pressione sanguigna, chiamata anche ipotensione, significa cose diverse per persone diverse.

Una lettura normale della pressione sanguigna è in genere di 120/80 millimetri di mercurio (mm Hg), ma i numeri al di fuori di questo intervallo possono essere ancora sani.

Una lettura della pressione sanguigna sana per il tuo corpo si basa sulla tua storia medica, età e condizioni generali.

Il medico può diagnosticare la pressione bassa se la lettura è inferiore a 90/60 mm Hg e si hanno altri sintomi, tra cui:

  • visione sfocata
  • confusione o difficoltà di concentrazione
  • vertigini
  • svenimenti
  • vertigini
  • nausea o vomito
  • debolezza

La bassa pressione sanguigna ha una serie di cause, tra cui:

  • brusco cambiamento di posizione
  • anemia
  • disturbi del sistema nervoso autonomo
  • disidratazione
  • dieta
  • disturbi endocrini
  • reazione allergica estrema (anafilassi)
  • perdita di sangue estrema
  • attacco di cuore o malattia cardiaca
  • basso livello di zucchero nel sangue
  • farmaci
  • gravidanza
  • infezione grave
  • stress
  • condizioni della tiroide
  • esercizio vigoroso

Cosa mangiare

Mangiare certi tipi di alimenti può aiutarti ad aumentare la pressione sanguigna. Monitora i tuoi sintomi e misura regolarmente la pressione sanguigna per vedere cosa funziona.

Cerca di consumare:

Più liquidi

La disidratazione diminuisce il volume del sangue, causando l’abbassamento della pressione sanguigna. Rimanere idratati è particolarmente importante durante l’esercizio.

Alimenti ricchi di vitamina B-12. Troppa poca vitamina B-12 può causare anemia, che può provocare bassa pressione sanguigna. Alimenti con alto contenuto di B-12 son uova, cereali e carne di manzo.

Alimenti ad alto contenuto di folati: troppo poco folato può avere lo stesso effetto di una quantità insufficiente di vitamina B-12. Esempi di alimenti ricchi di folato includono asparagi, ceci e fegato.

Sale: i cibi salati possono aumentare la pressione sanguigna. Prova a mangiare zuppa in scatola, pesce affumicato, ricotta e olive.

Tè alla liquirizia: la liquirizia può ridurre l’effetto di aldosterone, l’ormone che aiuta a regolare l’impatto del sale sul corpo.

Caffeina. Il caffè e il tè con caffeina possono aumentare temporaneamente la pressione sanguigna stimolando il sistema cardiovascolare e aumentando la frequenza cardiaca.

Suggerimenti per evitare la pressione bassa

Parlate con il vostro medico o un dietologo degli alimenti che dovreste cancellare dalla lista della spesa e quelli che dovreste mangiare con moderazione. Ci sono modi in cui puoi modificare i comportamenti quotidiani che possono essere d’aiuto.

Ecco alcuni altri cambiamenti che puoi apportare alla tua dieta per aumentare la pressione sanguigna:

Mangia piccoli pasti più frequentemente. Pasti abbondanti possono causare più drammatiche cadute della pressione sanguigna, poiché il tuo corpo lavora di più per digerire pasti più grandi.

Evitare di mangiare un sacco di alimenti ad alto contenuto di carboidrati, in particolare carboidrati trasformati. Questi alimenti sono digeriti rapidamente, il che può portare a una pressione bassa.

Bevi più acqua e limita l’alcol. La disidratazione abbassa la pressione sanguigna.

Oltre ad alterare la tua dieta, puoi anche cambiare altro nello stile di vita:

Non esercitare troppa attività all’aria aperta durante l’estate o a temperature estreme.

Evita di trascorrere lunghi periodi di tempo in saune, vasche idromassaggio e bagni turchi.

Cambia lentamente le posizioni del corpo (in particolae, per i piedi).

Evitare il riposo a letto prolungato. Indossare calze a compressione, che aiutano il sangue a muoversi in tutto il corpo.