Home Salute & Benessere Dieta chetogenica: pro e contro, quali sono i benefici e le controindicazioni

Dieta chetogenica: pro e contro, quali sono i benefici e le controindicazioni

CONDIVIDI

Dieta chetogenica, pro e contro: quali benefici apporta all’organismo seguirla e quali pericolose controindicazioni può provocare? Scopriamo quali sono!

alimenti consentiti in dieta chetogenica

La dieta chetogenica, Pro e Contro: apporta molti benefici per la salute, ma ha anche alcune controindicazioni, sai quali sono?

Questa dieta è un regime alimentare basato sulla drastica riduzione dei carboidrati a favore della maggiore assunzione di proteine e grassi. I cibi consentiti sono molti ma anche quelli vietati, sopratutto nella fase 1, non sono pochi.

Il nome deriva dal processo che si attiva nel corpo: la chetosi, il quale permette di ricavare energia da grassi e proteine piuttosto che dai carboidrati.

I livelli bassi di zuccheri nel sangue manterranno la concentrazione di insulina molto bassa evitando l’accumulo di grasso.

La dieta chetogenica prevede due fasi:

  1. la prima in cui vengono ridotti al minimo i carboidrati
  2. la seconda fase in cui vengono reinseriti gradualmente fino ad un certo apporto giornaliero

Non è una dieta da seguire con il fai da te anzi, bisogna consultare un nutrizionista e lasciarsi guidare in questo percorso alimentare per non incappare in conseguenze dannose.

I nutrizionisti, nonostante le due fasi, consigliano di seguire questa dieta a cicli per dare al fisico la possibilità di riabituarsi a mangiare quantità di carboidrati nella norma. Eliminare o limitare troppo l’assunzione di un macronutriente non fa bene alla salute: i carboidrati sono importanti, soprattutto per il cervello poiché sono la sua fonte primaria di energia!

Dieta chetogenica: quali sono i Pro e i Contro?

Benefici

I benefici principali sono:

  • meno sonnolenza durante il giorno dovuta solitamente al picco glicemico
  • perdita di peso: un dispendio calorico maggiore è richiesto per convertire grassi e proteine in glucosio
  • minore appetito: niente più voglia di spuntini notturni o senso di fame emotiva che non sappiamo colmare
  • smaltimento delle riserve di grasso corporee
  • riduzione di acne e imperfezioni della pelle
  • zero disturbi del sonno

Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che la dieta chetogenica aiuta i pazienti affetti da tumore a sopportare meglio chemio e radioterapia.

Controindicazioni

Una controindicazione pericolosa è il possibile sovraccarico di reni e fegato se viene seguita per un periodo di tempo troppo prolungato senza interruzioni oppure se seguita all’estremo della sua funzione.

I chetoni prodotti possono essere visti come tossine che vengono espulse attraverso reni e fegato, prolungare eccessivamente questa dieta potrebbe comportarne un sovraffaticamento degli organi! Per questo si consiglia di interromperla ogni 3-4 mesi per poi, in caso, riprenderla.

Leggi anche: Come sostituire lo zucchero bianco