Home Politica Di Maio-Zingaretti: “Votare nuova legge elettorale entro l’estate”

Di Maio-Zingaretti: “Votare nuova legge elettorale entro l’estate”

CONDIVIDI

Sono d’accordo sulla legge elettorale i leader dell’alleanza Pd-M5s, Di Maio ribadisce l’importanza del Sì al referendum.

Di Maio e Zingaretti, accordo nuova legge elettorale
Nicola Zingaretti e Luigi DI Maio

La posizione del Governo per Di Maio è cristallina: l’obiettivo è rispettare il patto con il Pd anche sulla legge elettorale.

Legge elettorale entro l’estate, le parole di Di Maio

Il leader del partito pentastellato torna a parlare dell’alleanza con il Pd e dei temi caldi della politica in un’intervista riportata da Tgcom24.
Tra i primi temi affrontati quello della legge elettorale: Di Maio afferma di essere concorde con l’alleato Pd Zingaretti sull’importanza di un voto a breve su tale riforma.

“Siamo pronti a votare una nuova legge elettorale già prima della fine dell’estate. Questa è la nostra posizione limpida, cristallina”.

Secondo il leader M5s con tale riformasi potrà ottenere uno snellimento del sistema con un aumento dell’efficienza.

Altro tema caldo su cui Di Maio ha voluto dare precisazioni riguarda il referendum per il taglio dei parlamentari che prevede qualora vinca il Sì, una riduzione del 36,5% del Parlamento.
Per la Camera si passerebbe da 630 a 400 seggi mentre per il Senato da 315 a 200.

“Il taglio non è antipolitica”

Ha dichiarato Di Maio al Corriere della Sera aggiungendo:

“A logica dovrebbero essere per il Sì tutte le forze politiche che lo hanno votato in Parlamento.”

Il leader pentastellato ribadisce di aver fiducia nel Governo, appellandosi a tutti, Pd compreso, perché combattano attivamente le fake news che ultimamente girano soprattutto in rete sull’argomento del referendum.

“Sia chiaro: questa non è una riforma del M5s, ma di tutti. Se ne parla da 30 anni ed è ora di cambiare passo”.

Ha concluso il ministro degli Esteri.

La Lega: “Non è una priorità”

Per Salvini leader della Lega però tale riforma non sarebbe una priorità, puntando il dito contro Zingaretti per cui la legge elettorale sarebbe la priorità per l’Italia.

“Le priorità della Lega sono altre: stop delle tasse fino al 31 dicembre, stop agli sbarchi all’infinito e riapertura delle scuole in sicurezza”.

Queste le parole di Matteo Salvini in un posti Facebook con cui ha voluto chiarire la posizione della Lega sull’argomento.