Home Cronaca Delitto d’Avetrana, Sabrina Misseri presto libera. Concesso lo sconto di pena

Delitto d’Avetrana, Sabrina Misseri presto libera. Concesso lo sconto di pena

CONDIVIDI

Omicidio Sarah Scazzi, Sabrina Misseri riceve lo sconto di pena per l’omicidio della cugina 15 enne. A decretarlo la Corte di Sorveglianza di Taranto

Sabrina Misseri condannata all’ergastolo per l’omicidio di Sarah Scazzi potrà giovare, secondo quanto deciso dal Tribunale di sorveglianza di Taranto, di oltre 1 anno e 5 mesi di sconto della pena. La decisione, adottata dal magistrato Massimo De Michele, è stata dichiarata in seguito alle istanze poste dall’avvocato di Sabrina Misseri, Nicola Marseglia. 

La corte rifiuta lo sconto di pena

Il legale di Sabrina infatti ha contestato l’iniziale decisione di non concedere alcuno sconto di pena alla Misseri. Tale decisione si basava su presupposto che Sabrina Misseri, durante la sua permanenza in carcere, non aveva tenuto una condotta esemplare. Inoltre l‘accusata, non aveva mostrato alcun segno di revisione critica, ne tanto meno di pentimento per l’atto commesso, continuando a dichiararsi estranea ai fatti.

Il reclamo presentato dagli avvocati

E’ proprio sulla disgiunzione dei due punti sopra elencati che si è basato l’appello dell’avvocato Marseglia.

In un istanza inviata al tribunale, Marseglia, ha sottolineato alla Corte di Revisione, l’attiva partecipazione di Sabrina Misseri a tutta una serie di progetti rieducativi, oltre al conseguimento del diploma di scuola superiore.

Le argomentazioni dell’avvocato sono risultate valide per la corte che, nel concedere lo sconto di pena alla Misseri, ha dichiarato che il continuare a negare di essere l’autrice del delitto di Avetrana, non poteva precludere alla donna i benefici previsti per la buona condotta.