Home Politica Decreto Sicurezza, accordo tra Giuseppe Conte e i Sindaci

Decreto Sicurezza, accordo tra Giuseppe Conte e i Sindaci

CONDIVIDI

Una svolta per il Decreto Sicurezza, dopo l’incontro di Giuseppe Conte con i Sindaci. Ecco i dettagli.

Decreto Sicurezza, accordo tra Giuseppe Conte e i Sindaci
Giuseppe Conte

Un incontro, quello del premier Giuseppe Conte con i Sindaci, che ha portato un riscontro positivo in merito al Decreto Sicurezza. Alcuni punti sono stati rivisti, ci sono delle integrazioni mentre alcuni passaggi sono stati solamente spiegati.

Decreto Sicurezza, la svolta

Si è concluso nel migliore dei modi l’incontro tra la delegazione dei Sindaci, con il Premier Giuseppe Conte e il Presidente dell’Anci – Antonio Decaro – in merito al discorso DS.

Antonio Decaro ha dichiarato ai giornalisti, in uscita da Palazzo Chigi, che il governo ha preso in carico alcune delle integrazioni richieste. Non solo, in aggiunta verrà comunicato a tutti i comuni il numero di immigrati all’interno del Centro di Accoglienza.

Uno dei temi che ha richiesto maggiore attenzione è quello relativo alle persone vulnerabili. Come definito da Decaro, la richiesta è quella di inserirle all’interno degli Sprar e non nei Cas al fine che tutti possano ricevere l’accoglienza e le cure di cui hanno necessità.

Giuseppe Conte, incontro soddisfacente

Giuseppe Conte si è dichiarato soddisfatto in merito all’incontro con l’Anci e la delegazione dei Sindaci, sul discorso DS. Secondo il premier era giusto affrontare determinati argomenti e sviscerare punto per punto in modo da trovarsi in accordo.

“faremo un aggiornamento costante per le persone in carico”

Sono le parole del Premier che ha definito questo incontro molto proficuo, con chiarezza definitiva di tutte le criticità che sono emerse in questo periodo.

Il vice premier Matteo Salvini – durante questo incontro – si trovava a Ciampino in attesa del fuggitivo Cesare Battisti ma si è definito soddisfatto del lavoro svolto da Giuseppe Conte insieme ai Sindaci italiani.