Home Televisione DayDreamer, anticipazioni 2 luglio: l’inganno contro Can

DayDreamer, anticipazioni 2 luglio: l’inganno contro Can

CONDIVIDI

DayDreamer torna su Canale 5 con un nuovo episodio imperdibile, scopriamo insieme tutte le anticipazioni relative alla soap opera turca

Daydreamer anticipazioni

Approfondiamo insieme tutti i dettagli relativi alle anticipazioni di DayDreamer!

DayDreamer su Canale 5

Continua l’appassionante appuntamento con la nota commedia romantica DayDreamer – le ali del sogno, dal lunedì al venerdì, su Canale 5, al posto di Uomini e Donne.

Il 2 luglio, a partire dalle 14.45, vi saranno delle importantissime novità nella trama della soap opera turca con protagonista l’amatissimo attore turco Can Yaman, già conosciuto dal pubblico italiano.

A tal proposito, scopriamo insieme tutte le anticipazioni relative alla prossima puntata della fiction!

Il piano di Aylin

Can si ritroverà a vivere dei momenti molto difficili per colpa della rivale Aylin. Il fotografo sarà ancora furioso per la questione del sito web: negli appuntamenti precedenti infatti, è stato trovato un sito web con uno stile identico al suo.

Sanem, allora, deciderà di mettersi alla disperata ricerca del suo datore di lavoro, che farà perdere le sue tracce dopo essere stato accusato di plagio. Aylin riuscirà a rendere le nuove foto del fratello di Emre frutto del suo lavoro, con l’ausilio di un esperto informatico.

Nel frattempo che Can sarà finito su tutte le testate giornalistiche, Sanem si dispiacerà per quanto accaduto e, assalita dai sensi di colpa, avrà una grossa responsabilità.

La giovane sarà costretta a dare una bruttissima notizia al primogenito di Aziz: il professionista è stato sospeso dall’associazione mondiale di fotografi.

Chi ha ingannato Can?

Sanem ordinerà alla sua amica Ayhan di scoprire l’identità dell’hacker responsabile dei danni a Can e riuscirà finalmente a ritrovare il fotografo.

Can e Aydin, impossibilitati a ritornare a casa, trascorreranno la notte nel bosco. L’aspirante scrittrice riuscirà così a confortare il proprio datore di lavoro.

Nel frattempo, tutti altri fotografi continueranno a credere che il colpevole sia il loro socio Can e saranno sempre più decisi a prendere dei seri provvedimenti nei suoi confronti.