Home Cronaca Si accende la speranza per Daniela Molinari: la mamma biologica accetta di...

Si accende la speranza per Daniela Molinari: la mamma biologica accetta di sottoporsi al prelievo

Dopo il nuovo appello lanciato dall’infermiera malata di cancro, si potrebbe quindi partire con la cura sperimentale.

daniela molinari, mamma accetta test

Nei prossimi giorni potrebbe quindi arrivare la mappatura genetica per accedere finalmente alla terapia.

La storia di Daniela Molinari

L’ha lasciata all’orfanotrofio delle suore di Rebbio, nel Comasco, appena nata.

In quell’orfanotrofio, Daniela Molinari, infermiera 47enne, è rimasta due anni prima di essere adottata.

La documentazione della struttura, che risulta ormai chiusa da anni, è conservata presso l’ospedale Sant’Anna di Como.

Nel 2018 Daniela Molinari ha scoperto di avere un tumore, che però non è curabile con chemio e cure classiche.

I medici che hanno in cura l’infermiera le hanno quindi suggerito di cercare i suoi genitori biologici, per avere una mappatura genetica e provare una cura sperimentale.

Così l’infermiera ha lanciato un appello alla madre naturale, perché si sottoponga ad un prelievo.

La madre biologica ha accettato di sottoporsi al test

Nonostante i diversi appelli, la donna si era inizialmente rifiutata di sottoporsi al test per aiutare quella figlia che aveva abbandonato, quando 48 anni fa era rimasta incinta ed aveva deciso di non abortire, nonostante il contesto di violenza in cui si trovava.

Finalmente, dopo un nuovo appello della giovane infermiera, la madre biologica ha deciso di sottoporsi al test – in totale anonimato.

Si accende così una nuova speranza per Daniela Molinari, grazie alla mappatura genetica.

La Molinari potrebbe presto accedere ad una nuova cura sperimentale con la speranza di sconfiggere il cancro che l’ha colpita.

Leggi anche –> Incidente Palermo, auto finisce fuori strada: Chiara e Alessia non ce l’hanno fatta