Home News Cura del verde e degli alberi in città: un aiuto contro le...

Cura del verde e degli alberi in città: un aiuto contro le emergenze sanitarie

CONDIVIDI

La cura del verde pubblico e in particolare degli alberi in città è molto importante, soprattutto ora in periodo di pandemia.

alberi città

Il verde pubblico e gli alberi in città hanno acquistato una maggior importanza grazie alla pandemia covid-19. Purtroppo non si sta facendo nulla abbastanza, piantando pochi alberi o facendo scarsa cura, portando al loro abbattimento. Dopo l’apertura del 4 maggio, alcune amministrazioni non hanno ancora aperto tutti i parchi e giardini pubblici e quelli aperti non sono manutenuti in modo corretto. Tra erba alta e alberi che necessitano di essere potati, difficile potersi godere le aree verdi.

La situazione dei parchi

In tutta Italia si segnalano parchi lasciati all’incuria o ancora chiusi. I ricercatori danno per certi i benefici di stare nel verde, per poter controllare le malattie. Riaprirli e tenerli in buone condizioni porta buoni benefici fisici, psicologici ed emotivi, per cui sarebbe meglio chiuderli esclusivamente in maniera temporanea. A darci questa notizia è stato Richard LeBrasseurl, professore associato di architettura del paesaggio e direttore del Green Infrastructure Performance Lab presso la Dalhousie University.

Mantenendo il distanziamento sociale, camminare nel verde aiuta moltissimo a ridurre lo stress in forma del tutto naturale migliorando la nostra salute in generale. Il professor LeBrasseurl ha detto in proposito:

“Dal mio punto di vista, le agenzie governative dovrebbero lavorare per rendere questi servizi vitali il più ampiamente possibile disponibili, specialmente durante periodi stressanti come i lockdown per le pandemie. Alcuni tipi di spazi verdi pubblici, come giardini botanici, arboreti e sentieri, sono adatti per mantenere le regole di distanziamento sociale.”

Per evitare assembramenti in luoghi come spiagge e campi, basterebbe implementare una normativa più stringente. Si potrebbe rendere i parchi più accessibili se i gestori usassero ingressi a tempo, riducendo il parcheggio limitando immediatamente il numero di persone che possono accedere, controllando la temperatura e ponendo personale agli ingressi, per controllare il numero di accessi.

Il green new deal

L’unione europea spinge sull’ampliamento del verde con questa politica. Si tratta di una strategia a livello globale per ridurre l’impatto ambientale del continente. Secondo le autorità dell’organizzazione, mantenere al meglio e accrescere le aree verdi, aiuta di certo ad aumentare la nostra forza in risposta ad emergenze sanitarie.

Potremo conservare la nostra biodiversità e il piano è piantare circa 3 milardi di alberi entro il 2030, limitando tagli senza motivo, evitando potature errate e salvando le specie arboricole europee dall’estinzione.