Home News Cuoio capelluto irritato: cause e rimedi efficaci per liberarsi dal fastidio

Cuoio capelluto irritato: cause e rimedi efficaci per liberarsi dal fastidio

CONDIVIDI

Cuoio capelluto irritato? Ci sono varie ragioni per cui questa parte del corpe inizia a prudere e a provocare dolore.

cuoio capelluto irritato
cuoio capelluto irritato

Cuoio capelluto irritato, che fare?

Quando il cuoio capelluto prude, può essere difficile pensare ad altro.

Potresti pensare che il prurito non si fermerà mai, ma trovare sollievo è possibile.

Sbarazzarsi del prurito, ma come? Bisogna iniziare a capire perché si verifica questo fastidioso prurito e trovare la soluzione adeguata al problema.

Ecco 10 motivi che spiegano il prurito al cuoio capelluto e i vari consigli per risolvere il problema e ritrovare la pace e la tranquillità.

Forfora

Se il cuoio capelluto è secco e pruriginoso e vedi dei fiocchi bianchi sui capelli o sui vestiti, potresti avere la forfora.

Come ottenere sollievo: se hai la forfora, può essere utile usare uno shampoo antiforfora e trattamenti per il cuoio capelluto, che vanno a lenire il prurito e a riequilibrare il sebo che è legato, appunto, alla fuoriuscita della forfora.

Reazione a un prodotto per la cura dei capelli

Un cuoio capelluto pruriginoso, secco e che si sfalda potrebbe dirti che devi fare un lavoro migliore nel risciacquare lo shampoo dai capelli. Lasciare dello shampoo sul cuoio capelluto può irritarlo.

Se hai un prurito al cuoio capelluto e un’eruzione cutanea, potresti avere una condizione chiamata dermatite allergica da contatto.

Questa reazione è comune tra le persone che si tingono i capelli. Spesso il colpevole di tutta questa spiacevole reazione è un ingrediente nel colorante chiamato para-fenilendiammina (PPD), che si trova nelle tinture per capelli neri.

Potresti anche avere un’allergia a uno shampoo, un balsamo o un altro prodotto che ha contatto con il cuoio capelluto.

In tal caso, probabilmente avrai un’eruzione cutanea pruriginosa sul cuoio capelluto e su qualsiasi altra area della pelle toccata dal prodotto.

Come ottenere sollievo: per fermare il prurito, devi smettere di usare il prodotto che sta causando la reazione allergica. Se hai difficoltà a individuare il prodotto specifico che ti ha portato danno, un dermatologo certificato può aiutarti a risolvere il problema con prodotti specifici.

Orticaria

Questi sono dossi rossi, sollevati e molto pruriginosi che possono formarsi ovunque sulla pelle, incluso il cuoio capelluto.

Gli alveari tendono ad andare e venire in poche ore. A volte gli alveari vanno via e ritornano. Se gli alveari vanno e vengono per più di 6 settimane, vengono chiamati alveari cronici (quindi, di lunga durata).

Come ottenere sollievo: gli alveari spesso vanno via da soli, ma se durano a lungo, un trattamento specifico può aiutare a risolvere, quanto prima, il disagio. I dermatologi curano frequentemente l’orticaria, pertanto rivolgiti a uno specialista.

Pidocchi

Un cuoio capelluto pruriginoso è il sintomo più comune dei pidocchi.

Se sospetti che i pidocchi stiano causando il prurito, chiedi a qualcuno – a un parente, un amico, un dottore – di esaminare attentamente il cuoio capelluto e i capelli alla ricerca di segni di questi piccoli animaletti.

Come ottenere sollievo: per sbarazzarsi del prurito, è necessario eliminare i pidocchi. Sul mercato, ci sono vari prodotti e trattamenti, acquistabili anche in farmacia, per eliminare i pidocchi. È necessario utilizzare anche pettinini specifici.

Scabbia

La scabbia è causata da un piccolo insetto chiamato Acaro Sarcoptes scabiei hominis.

Se questi acari si insinuano nel cuoio capelluto, questa parte della testa può diventare piuttosto pruriginosa.

Il prurito è il sintomo più comune della scabbia e può essere così intenso che ti tiene sveglio anche la notte.

Come ottenere sollievo: per assicurarti di avere la scabbia, dovresti consultare il tuo medico di base o un dermatologo certificato. Se hai la scabbia, avrai bisogno di un trattamento, che è disponibile solo con prescrizione medica.

Tigna del cuoio capelluto

La tigna non è causata da verme. È un’infezione causata da un fungo. Se ti accorgi di avere la tigna sul cuoio capelluto, probabilmente avrai un’eruzione cutanea rossa e intensamente pruriginosa.

Come ottenere sollievo: per ottenere sollievo, è necessaria una diagnosi e un trattamento accurati per la tigna.

Il trattamento della tigna sul cuoio capelluto richiede farmaci da prescrizione, quindi dovrai consultare un medico. I dermatologi trattano spesso la tigna, quindi può essere utile consultare un dermatologo.

Psoriasi del capillizio

Circa il 50% delle persone che hanno la psoriasi a placche sperimentano una riacutizzazione del cuoio capelluto ad un certo punto.

Sul cuoio capelluto, potresti avere chiazze rossastre, desquamazione simile alla forfora e cuoio capelluto secco. La psoriasi del cuoio capelluto è spesso pruriginosa, con prurito che varia da lieve a intenso.

Come ottenere sollievo: ci sono molti trattamenti per la psoriasi del cuoio capelluto. Alcune persone ottengono sollievo con uno shampoo medicato o da altri trattamenti che è possibile acquistare senza prescrizione medica.

Dermatite atopica

Se hai un tipo di eczema noto come dermatite atopica (AD), può svilupparsi sul cuoio capelluto.

Quando ciò accade, puoi avere arrossamenti e ridimensionamenti sul cuoio capelluto. Alcune persone dicono che il loro cuoio capelluto brucia e che tale parte è spesso pruriginosa.

Come ottenere sollievo: trattare la dermatite atopica può portare sollievo. Poiché la pelle del cuoio capelluto differisce dalla pelle in altre parti del corpo, è meglio consultare un dermatologo certificato per un piano di trattamento.

Problema nervoso

Un cuoio capelluto intensamente pruriginoso senza segni di eruzione cutanea o un’altra reazione cutanea può essere un segno di un problema nervoso.

Il medico può dire che hai una neuropatia. È la parola medica per un problema lungo un nervo a causa di danni, malattie o anomalie nel funzionamento del nervo. Le malattie che possono colpire i nervi comprendono l’herpes zoster e il diabete.

Le cicatrici possono danneggiare i nervi

Se soffri di perdita di capelli che ha causato cicatrici che scorrono in profondità, le cicatrici potrebbero aver danneggiato i tuoi nervi. Questo danno può causare prurito al cuoio capelluto.

Come ottenere sollievo: un dermatologo certificato può raggiungere la radice del problema e fornirti il trattamento necessario.

Cancro della pelle

Se il cancro della pelle si sviluppa sul cuoio capelluto, può prudere.

Come ottenere sollievo: un dermatologo certificato deve esaminare il cuoio capelluto.

Questi medici hanno esperienza nella diagnosi del cancro della pelle e possono dirti se è necessario sottoporsi al test per il cancro della pelle o se qualcos’altro potrebbe causare il prurito.