Home News Crotone, paura per i giocatori della Lazio: l’aereo non riesce a ripartire

Crotone, paura per i giocatori della Lazio: l’aereo non riesce a ripartire

CONDIVIDI

Dopo un volo d’andata turbolento le difficili condizioni meteo hanno costretto la Lazio a non poter usare il loro aereo privato per tornare da Crotone.

Lazio aereo
L’aereo non sarebbe riuscito a ripartire da Crotone (foto di Leggo.it).

Dopo aver generato imbarazzo all’interno dei social per la spesa effettuata, il nuovo aereo privato della Lazio avrebbe creato più di qualche grattacapo anche nel suo volo d’esordio.

La polemica per l’acquisto dell’aereo

La polemica per la spesa sostenuta dal club era già stata contestata molto vivamente sui social: sotto accusa era stato infatti l’acquisto dell’aereo da utilizzare per i voli della squadra.

Ora il club, ed in special modo il suo presidente Claudio Lotito, si troveranno a dover rispondere del fallimento di questo primo volo, seguito persino al forfeit del veicolo per il ritorno alla capitale. Infatti per tornare a Roma i membri dello staff e la squadra sono dovuti ricorrere ad un volo charter.

Paura per i giocatori della Lazio: cosa è accaduto

Diversi i momenti di paura avuti dalla squadra anche durante il tratto Roma- Crotone che a causa delle condizioni meteo a dir poco avverse ha generato nell’aereo diverse turbolenze. Sui social ha commentato la vicenda uno dei protagonisti proprio nella sfida vinta in Calabria dalla Lazio, Ciro Immobile:

“Ho sudato più ieri di oggi”.

Queste le parole condivise dall’attaccante che dimostra gli attimi di paura vissuti da tutto il gruppo squadra. Un vera e propria epopea quella a cui è stata sottoposta la Lazio per tornare a casa. A causa del maltempo, infatti, l’aeroporto calabrese di Sant’Anna è stato chiuso impedendo così all’aereo biancoceleste di ripartire.

Infatti, per tornare a Roma il gruppo ha dovuto dapprima prendere un pullman dallo stadio Ezio Scida per arrivare a Lamezia Terme dove ha potuto finalmente prendere il volo. Un debutto non proprio felice, quindi, per l’aereo acquistato dal presidente Lotito che però sembra intenzionato ad utilizzarlo anche nella prossima trasferta di Champions League.