Home Cronaca Orrore a Cremona, bimba di due anni uccisa dal padre a coltellate:...

Orrore a Cremona, bimba di due anni uccisa dal padre a coltellate: emerge la motivazione scioccante

CONDIVIDI

A Cremona un ennesimo caso di infanticidio dove un padre ha accoltellato a morte la figlia di soli due anni. La motivazione è sconcertante

Orrore a Cremona
Orrore a Cremona

Grande tragedia a Cremona, per questa bambina di due anni che è stata trovata morta accoltellata con accanto il padre – anche lui ferito gravemente. Ma cosa è successo in quella casa?

Bimba accoltellata dal padre a Cremona

Ci troviamo a Cremona, in Via Massarotti, dove un uomo – Jacob Danho Kouao – viveva lì da poco in affitto e non conosceva nessuno dei vicini.

Nel pomeriggio di ieri la padrona di casa ha ricevuto una telefonata del ventisettenne che chiedeva aiuto perché non si sentiva molto bene.

Quando i soccorritori del 118 sono arrivati presso l’abitazione, si sono trovati dinanzi ad una scena terribile: il corpo di una bambina di due anni accoltellata e vicino a lei il padre – Kouao – ferito al ventre da una coltellata.

Dopo aver accertato che per la piccola non ci fosse più nulla da fare, sono passati all’uomo che presentava ferite meno gravi ma con lesioni che lo conducono al pericolo di vita.

La motivazione del folle gesto del padre che ha accoltellato la figlia

Secondo una prima ricostruzione e come si evince da TgCom24, l’uomo avrebbe prima ucciso la figlia Gloria per poi tentare il suicidio accoltellandosi al ventre a sua volta.

Un gesto orribile legato sicuramente alle pratiche di separazione mandate avanti dalla moglie, una donna di 34 anni  – ora in casa protetta – stanca di quel rapporto così difficile.

Non risultano agli inquirenti denunce o provvedimenti per violenza o maltrattamenti, ma è necessario capire come mai Gloria fosse con il padre da sola in casa.

Jacob è stato arrestato per omicidio e si trova piantonato all’Ospedale: nelle prossime ore sarà interrogato dal Pm – valutando prima le sue condizioni salute per ora molto gravi.