Home News Crema: Mozione per bandire i palloncini non biodegradabili

Crema: Mozione per bandire i palloncini non biodegradabili

CONDIVIDI

Il Movimento 5 Stelle ha chiesto il blocco dell’uso dei palloncini di materiale plastico in manifestazione pubbliche o private.

banditi palloncini

Il Sindaco e la Giunta comunale di Crema sono chiamati a vagliare una Mozione del Movimento 5 Stelle cittadino, che chiede di vietale l’utilizzo di palloncini non biodegradabili in tutte le manifestazioni.

Il contenuto della Mozione

In buona sostanza si chiede il bando dei palloncini costruiti con sostanze plastiche, che vengono spesso impiegati sia in ambito pubblico che privato. Vengono gonfiati con gas più leggeri dell’aria come l’elio.

Questi possono volare via o vengono liberati e poi trasportati dal vento, andando ad inquinare ulteriormente il nostro ambiente con materiale plastico.

Secondo il Movimento lo scopo di questa richiesta è far capire come anche un gesto piccolo come l’acquisto di un palloncino o il lancio di un gruppo fatto per celebrare un avvenimento oppure una ricorrenza può avere un cattivo effetto sull’ambiente.

Perchè si chiede il bando?

Questo gesto che in apparenza appare innocuo e divertente è in realtà:

“può essere, per la fauna, causa di atroci morti e, per l’ambiente, il rilascio dell’ennesimo rifiuto pericoloso”.

Molti sono gli animali nei cui stomaci sono stati trovati palloncini. L’elenco è molto lungo e possiamo trovare anche quelli di tipo marino. I palloncini se cadono lungo un fiume, possono arrivare fino al mare entrando nella catena alimentare.

Si desidera offrire anche a livello locale un piccolo contributo per la tutela e la salvaguardia ambientale, aiutando i cittadini a sviluppare una migliore coscienza ambientale che lo spinga alla tutela dell’ecosistema.