Home News Covid, da domenica diverse Regioni cambieranno colore

Covid, da domenica diverse Regioni cambieranno colore

CONDIVIDI

La decisioni sul cambio di colore delle Regioni dipenderà soprattutto dai dati di venerdì. La Sicilia, intanto, si appresta a passare a zona arancione.

colori Regioni
L’unica regione ad uscire dalla zona rossa sarà la Sicilia.

La speranza di diverse Regioni sarebbe quella di cambiare colore questa domenica. Per la decisione finale si aspettano i dati di venerdì, i quali analizzeranno i contagi avvenuti alla settimana dal 18 al 24 gennaio aggiornati ad oggi.

Dopo 14 giorni di Rt in calo alle regioni sarà concessa la nuova collocazione

Se quest’ultimi, infatti, confermeranno i dati già raccolti durante la scorsa settimana porteranno diverse Regioni ad una zona con meno restrizioni. Un’attesa necessaria dato che bisogna attendere due settimane con l’Rt in calo prima di una effettiva collocazione in una fascia più bassa.

Come ribadito nell’ultimo Dpcm, inoltre, “la permanenza per 14 giorni in un livello di rischio o scenario inferiore a quello che ha determinato le misure restrittive comporta la nuova classificazione”.

Non cambieranno colore Lombardia e Sardegna

Quindi, in sostanza, potranno cambiare fascia tutte le Regioni che da venerdì 15 gennaio hanno fatto registrare dati inferiori al loro stato di collocamento. Sfortunatamente, nonostante la richiesta ed il ricorso al Tar, non cambierà colore la Sardegna.

Stessa sorte anche per la Lombardia la quale dal 23 si trova in zona arancione a causa di un’errore avuto sull’Rt e che aveva “condannato” la regione alla zona rossa. Non mancano, inoltre, le regioni che rischiano di essere declassate.

Fra le 5 tra provincie autonome e regioni in zona gialla (Basilicata, Campania, Molise, Toscana e provincia di Trento), infatti, Molise e Trento sembrerebbero costrette a passare in fascia arancione. Entrambe, infatti, hanno un rischio moderato ma sono ad alto rischio di progressione all’alto.

Previsto uno spostamento inverso invece per Liguria e Veneto, le quali sarebbero pronte a passare in zona gialla. Passando alle uniche zone rosse al momento in Italia, Bolzano e la Sicilia, solo quest’ultima sembra poter essere privata di alcune restrizioni.