Home News Covid, bollettino del 8 ottobre: RECORD di casi, in arrivo nuove restrizioni

Covid, bollettino del 8 ottobre: RECORD di casi, in arrivo nuove restrizioni

CONDIVIDI

Il consueto aggiornamento sull’emergenza Covid nel nostro Paese, ecco gli ultimi dati del Ministero della Salute.

Bollettino 8 ottobre
I dati aggiornati di oggi 8 ottobre

Il bollettino dell’8 ottobre sulla situazione dei casi di Covid in Italia con gli ultimi dati aggiornati.

Bollettino Covid dell’8 ottobre

Arrivati puntuali come ogni giorno i dati aggiornati sull’emergenza coronavirus.
Vediamo insieme se vi è stato incremento di casi di contagi da Covid-19 e qual è la situazione dei reparti di terapia intensiva a livello nazionale e regionale.

I nuovi casi di positivi registrati oggi sono 4.458 con 22 deceduti e 358 pazienti ricoverati in terapia intensiva.
Il totale dei casi di positivi dall’inizio dell’epidemia è 338.398 ed i guariti di oggi sono stati 1.060.

In testa per numero di contagi resta la Regione Campania, come già dedotto dai dati diffusi ieri 7 ottobre e confermato dal Gimbe.
I contagi erano 544, oggi si è avuta un’impennata toccando i 757.
In Puglia è oggi stato il giorno record per i contagi: ben 248 contro i 196 di ieri con un decesso a Taranto.

Salto in avanti anche per il Veneto con 491 positivi al Covid-19. In Toscana si è toccato quota 339.

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha commentato:

“I numeri cresceranno ancora di più”.

Crescita contagi: da oggi obbligo mascherine all’aperto

Secondo i dati diffusi dalla fondazione Gimbe riguardo la settimana dal 30 settembre al 6 ottobre scorso vi sarebbe un incremento addirittura del 42% nei positivi.

A riportare i dati è Tgcom24 e la statistica del Gimbe mostra anche un numero di poco superiore di test eseguiti (429.984 contro i 394.396 eseguiti nella settimana precedente).

“Nell’ultima settimana la curva dei contagi si è impennata”

Ha dichiarato il presidente del Gimbe Nino Cartabellotta evidenziando anche una crescita del numero di decessi +13, 1% dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, +17, 7%.

Il Premier Giuseppe Conte ha invitato nuovamente ai comuni sacrifici per combattere la seconda ondata di contagi

“A breve 5 milioni di test a disposizione dei medici di famiglia”

Ha affermato il Premier, confermando l’utilità della mascherina da oggi obbligatoria anche all’esterno se si è a contatto con persone non conviventi.
A scuola invece nessuna novità per l’utilizzo della mascherina, che resta non obbligatoria per i minori di 6 anni.

In arrivo inoltre il prossimo Dpcm previsto per il 15 ottobre in cui secondo le previsioni si avrà un’ulteriore inasprimento delle misure restrittive per ciò che riguarda gli assembramenti in modo da scongiurare un altro lockdown.