Home News Declino della popolazione di elefanti in Costa d’Avorio: ne sono rimasti solo...

Declino della popolazione di elefanti in Costa d’Avorio: ne sono rimasti solo 225

CONDIVIDI

La deforestazione procede incalzante in Costa d’Avorio e a pagarne il prezzo è la comunità degli elefanti.

La minaccia più grande è la distruzione del loro habitat.

A rischio di estinzione

Furono i colonialisti portoghesi e francesi che si divisero la costa occidentale dell’Africa nel quindicesimo secolo a dare il nome al piccolo stato che fu chiamato ‘Costa d’Avorio’.

Ma considerata la sempre crescente diminuzione degli elefanti, dell’avorio che da il nome al piccolo stato non resterà che quello, “il nome”.

E’ dal 1994, che il numero dei capi è in calo, arrivando a toccare anche l’86% in meno. Sulla rivista Plos one, come riferito anche da Lifegate, è stato pubblicato uno studio che ne attesta la drammatica condizione.

Si è stimato fossero 1.790 gli elefanti di savana presenti in Costa d’Avorio nel 1984, si tratta della tipologia più grande, la cui altezza arriva a toccare anche i 4 metri, mentre erano 3.050 gli elefanti di foresta che non superano i 2 metri e mezzo di altezza.
A soli dieci anni di distanza di questi se ne contavano solo 1.611, nella maggioranza dei capi custoditi in aree protette.

Il forte calo degli elefanti in Costa d’Avorio

Su 25 aree protette tra il 2011 e il 2017, le ricerche eseguite dagli studiosi hanno accertato la presenza di elefanti di foresta solo in quattro di esse.

Il totale è sconfortante, sono solo 225 i capi presenti, un calo dell’86% rispetto al 1994. Per questo maestoso mammifero, una componente fondamentale degli ecosistemi africani, è l’uomo la più grande minaccia. Lo studio ha espresso chiaramente che sono le attività umane la più grande minaccia.

La distruzione dell’habitat degli elefanti, che hanno una struttura sociale e una vita molto complessa, avviene anche nelle aree protetta.

Non si sono tutelate a sufficienza le 25 zone analizzate dallo studio. Secondo varie stime, ogni anno vengono distrutti circa 265mila ettari di foreste.

Infatti di oltre 3.688 chilometri quadrati, il 71% è stato oggetto di disboscamento o per andare incontro alle attività richieste dall’uomo trasformato in area agricola.

La deforestazione è un argomento scottante anche in Costa d’Avorio, dove avanza più velocemente che su tutti gli altri Stati dell’Africa subsahariana.