Home News Giulio Regeni, Corrado Augias restituisce la Legion d’Onore per protesta

Giulio Regeni, Corrado Augias restituisce la Legion d’Onore per protesta

CONDIVIDI

L’annuncio era arrivato la scorsa domenica, quando il giornalista aveva spiegato le motivazioni del suo gesto.

corrado augias restituisce legion d'onore

A ringraziare ufficialmente il giornalista sono stati i genitori di Giulio Regeni, che gli hanno manifestato la loro gratitudine durante il collegamento nella trasmissione Che tempo che fa. 

Le torture e la chiusura delle indagini sulla morte di Giulio Regeni

La chiusura delle indagini è arrivata la scorsa settimana, quando la Procura di Roma ha annunciato la fine delle indagini sulla morte di Giulio Regeni.

Il giovane ricercatore friulano venne trovato morto il 3 febbraio del 2016, lungo l’autostrada del deserto che collega Il Cairo ad Alessandria.

Alla chiusura delle indagini sono stati emessi quattro avvisi di chiusura per 4 agenti dei servizi segreti egiziani.

Per il quinto indagato è stata chiesta l’archiviazione.

Le accuse per i 4 sono di sequestro di persona pluriaggravato, concorso in lesioni personali aggravate e concorso in omicidio aggravato.

Le indagini hanno accertato che Giulio Regeni è stato seviziato e torturato per 9 giorni, con oggetti roventi, bastoni e lame.

I 4 agenti indagati sono Magdi Ibrahim Abdelal Sharif, Uhsam Helmi, il generale Tariq Sabir e Athar Kamel Mohamed Ibrahim.  Per Mahmoud Najem è stata invece chiesta l’archiviazione per mancanza di prove.

Il carceriere del giovane ricercatore sarebbe stato Magdi Ibrahim Abdelal Sharif. 

Corrado Augias rinuncia alla Legion D’Onore

Un gesto di protesta quello compiuto dal giornalista Corrado Augias, che proprio ieri aveva annunciato la volontà di rinunciare alla Legion D’Onore, l’ordine istituito da Napoleone Bonaparte nel 1802.

Come riferisce anche La Repubblica, Corrado Augias ha spiegato la rinuncia all’onorificenza ricevuta ormai diversi anni fa.

“I dettagli delle torture subito da Giulio Regeni sono stati resi noti dalla Procura di Roma proprio mentre il Presidente Al-Sisi riceveva da Macron questa stessa Legion d’Onore”

ha detto.

“La mia opinione è che il presidente Macron non avrebbe dovuto concedere la Legion d’onore ad un capo di Stato che si è reso oggettivamente complice di efferati criminali”

ha spiegato in una lunga lettera a La Repubblica. 

Un gesto che ha suscitato non poche polemiche, ma anche molti consensi.

Gli stessi genitori del giovane ricercatore friulano hanno ringraziato Corrado Augias per questa rinuncia.