Home Cronaca Coronavirus, massacrata con il mattarello dal marito durante la quarantena: l’intervento dei...

Coronavirus, massacrata con il mattarello dal marito durante la quarantena: l’intervento dei Carabinieri

CONDIVIDI

C’è anche un’altra faccia del coronavirus che riguarda la violenza sulle donne costrette a stare con i loro mariti in casa. Una donna è stata massacrata con il mattarello.

Coronavirus, massacrata con il mattarello dal marito durante la quarantena: l'intervento dei Carabinieri
Violenza sulle donne

L’altra faccia del coronavirus riguarda la violenza sulle donne ed è quello che ha dovuto subire questa moglie, massacrata dal marito.

Massacrata con un mattarello dal marito

La quarantena per evitare il contagio da Covid-19 porta alcune mogli a dover stare con i loro mariti violenti. Sono molte le segnalazioni di queste ore ma una in particolare non è passata inosservata. Lo scrive il Gazzettino, parlando di una donna che è stata massacrata dal marito con un mattarello a seguito di una banale litigata.

Il marito ha 58 anni ed è di origini macedoni e la moglie ha 48 anni. Secondo il racconto del quotidiano, dopo il litigio l’uomo avrebbe preso il mattarello in legno dalla cucina per poi inseguirla per tutta la casa. Una volta raggiunta l’ha colpita in faccia, poi sulle braccia rompendole in più punti.

L’arresto e le condizioni di salute della vittima

L’intervento da parte dei Carabinieri è stato importante perché sono riusciti a salvare la vita della donna che stava per essere raggiunta da altri colpi di mattarello. Il maresciallo Claudio Girolimetto ha trovato la donna per terra in un lago di sangue.

La donna ora è in ospedale e tra 45 giorni potrà uscire, per fortuna non è in pericolo di vita. Il marito invece è stato arrestato e ora si trova agli arresti domiciliari (a casa di un parente oppure in un altro comune).

Il Gazzettino evidenzia che questo sarebbe il primo caso di violenza domestica dall’inizio della quarantena da coronavirus.