Home News Coronavirus in Italia, i dati della Protezione Civile: “197 morti e più...

Coronavirus in Italia, i dati della Protezione Civile: “197 morti e più di 3.900 malati”

CONDIVIDI

Nel pomeriggio di oggi sono arrivati gli aggiornamenti da parte di Borrelli durante la conferenza stampa delle 18:00: i contagiati da coronavirus sfiorano i 3916.

coronavirus

Per il bollettino della protezione civile i guariti sono 109, oggi sono morte 49 persone (con un età che va dai 60 ai 90 anni).

I dati odierni Italia

Coronavirus: 1060 pazienti sono in isolamento domiciliare, 462 persone contagiate sono in terapia intensiva. Il totale dei guariti è l’11% mentre quello dei deceduti del 4%. Accanto al commissario Borrelli c’era anche Brusaferro, presidente dell’ISS. La regione Lombardia, in particolare, si trova in una situazione particolarmente delicata. In questo momento i dati mostrano come ci sia un incremento di dati positivi. Perciò, il comitato tecnico scientifico sta lavorando per elaborare delle misure tecniche da adottare.

Per Brusaferro non solo in Lombardia, ma anche nelle altre zone a rischio si devono valutare nuove misure. Qualche ora fa, infatti, si pensava di allargare la zona rossa, creando nell’area della Bergamasca, una seconda zona rossa a causa dell’aumento significativo dei contagi. A chiedere l’estensione è stata proprio la Regione. Per Gallera, il virus si è diffuso in maniera fulminea. Per Gallera è necessario adottare dei comportamenti ed atteggiamenti più radicali.

A Vo’ Euganeo nelle prossime ore verranno effettuati i secondi tamponi a tappeto per cercare di capire il tasso di riproduzione dell’infezione. Uno studio proposto dall’Università di Padova per capire come il virus ha agito e chi ha contribuito a diffonderlo.

Il Covid-19 nel mondo

Impennata di casi in Francia e in Germania mentre le borse europee affondano. Anche Wall Street apre in negativo. In Islanda i casi sono 37 di cui la maggior parte, provenienti dal Trentino. In Cina diminuiscono i nuovi casi.

Il numero dei contagi sale anche negli Stati Uniti. A New York si contano almeno 33 casi e 4 mila persone in quarantena precauzionale. E’ stato Andrew Cuomo, il governatore, a renderlo noto.