Home Cronaca Coronavirus, Emanuele morto a 34 anni : “ho paura” l’ultimo messaggio al...

Coronavirus, Emanuele morto a 34 anni : “ho paura” l’ultimo messaggio al padre

CONDIVIDI

Emanuele Renzi è una delle vittime under 35 del coronavirus, deceduto a Roma ha avuto il tempo di mandare un ultimo straziante messaggio di addio al padre.

ospedale
ospedale-immagine pixabay

Aveva solo 34 anni Emanuele Renzi una delle vittime giovani ed in salute del coronavirus. Il racconto straziante del nonno che ha dovuto dire al nipotino della morte di suo papà.

La vacanza in Spagna ed i primi sospetti

Mentre in Italia si cominciavano a divulgare i numeri crescenti del contagio, il 34enne Emanuele Renzi probabilmente ancora ignaro del pericolo che correva, si è recato con alcuni amici in SPagna per una breve vacanza.

Solo pochi giorni dl 3 al sei marzo, prima che il lockdown del 9 marzo chiudesse il nostro Paese.

Purtroppo tale viaggio forse gli è stato fatale, poiché appena rientrato si è accorto di non stare bene.
Nonostante ciò il 7 marzo si è recato come sempre al lavoro, al call center Youtility, ma dati i sintomi in seguito ha deciso di restare a casa.

I giorni seguenti sono scanditi per il giovane da febbre e problemi di natura respiratoria che non sembrano risolversi come una normale influenza.

Dopo circa 6 giorni invece di migliorare il suo stato di salute ha iniziato a peggiorare fino al 16 marzo in cui c’è stata l’evidente necessità di ricoverarlo presso l’Ospedale di Roma Tor Vergata.

Emanuele muore di coronavirus a soli 34 anni

Il giovane, padre di un bimbo, è stato dunque ricoverato con celerità ma le sue condizioni non sono migliorate.

Il 18 marzo è stato portato in terapia intensiva per intubazione e tentativo disperato di terapia con i respiratori ma il giovane non ce l’ha fatta.

Il padre, ospite nella trasmissione “Porta a Porta” ha raccontato gli ultimi momenti del figlio e l’ultimo messaggio che lui stesso ha ricevuto.

“Papà ho paura”.

Poche terribili parole da leggere per un padre che aveva capito che difficilmente avrebbe rivisto il figlio e che avrebbe dovuto dire al nipotino della morte del papà.

“Non sono stato capace di rispondere, ho solo capito che stava cedendo”

Emanuele, come è risultato dall’autopsia non aveva altre patologie oltre al coronavirus ed è una delle vittime più giovani.

Emanuele Renzi
Emanuele Renzi