Home News Coronavirus, arrivano i controlli con i tamponi a Malpensa

Coronavirus, arrivano i controlli con i tamponi a Malpensa

CONDIVIDI

Non sono mancate le polemiche a Malpensa per i tamponi effettuati prima ai lombardi e agli stranieri.

Malpensa TamponiSono cominciati, il 20 agosto, i controlli con i tamponi all’aeroporto di Malpensa. Una procedura resa quanto mai necessaria in questo periodo dove i contagi stanno risalendo.

Le operazioni sono state già testate il giorno prima

Dopo che il giorno prima sono state testate su un unico volo, i controlli sono stati finalmente estesi a tutti passeggeri. L’unica eccezione è stata rappresentata da alcuni bambini, terrorizzati alla vista dei medici con lo scafandro.

Priorità da chi proviene dai paesi a rischio

In questa prima “ondata” di tamponi effettuati all’aeroporto di Malpensa si è data maggiore priorità ai residenti in Lombardia, agli stranieri o a chi proveniva da paesi a rischio come Inghilterra, Francia, Spagna, Croazia o Malta.

Questo ha però generato parecchie polemiche, a calmare le acque con le sue dichiarazioni ci ha pensato l’assessore Gallera:

“Da domani a Malpensa saranno fatti i tamponi ai turisti stranieri, poi ai cittadini italiani, sia lombardi che residenti in altre Regioni”.

Le operazioni si svolgono in modo semplice, la Sea mette a disposizione un’area della struttura al quale è possibile accedere con il proprio numero di prenotazione. Così, appena atterrati, si procede alla verifica della positività tramite tamponi.

A spiegare ulteriormente la situazione il dg della sanità lombarda, Marco Trivelli:

“Abbiamo un problema a ricontattare chi è rientrato alla Ats di Milano ma per il resto tutte le province lombarde sono coperte per i rientri e anzi abbiamo tamponi oltre le necessità”.

Infine, il servizio di tamponi sarà disponibile nell’aeroporto a partire dalle 9 del mattino sino alle 17:30 di pomeriggio, tutti i giorni della settimana. La risposta al tampone avverrà, inoltre, comunicata entro un massimo di 48 ore via mail o telefono.