Home News Coronavirus, bollettino di sabato 31 ottobre: 31.758 contagi e 297 morti

Coronavirus, bollettino di sabato 31 ottobre: 31.758 contagi e 297 morti

CONDIVIDI

Consueto aggiornamento sulla situazione della pandemia da coronavirus, con i dati ufficiali diffusi dal Ministero della Salute.

Bollettino 31 ottobre

Il bollettino di oggi 31 ottobre 2020 con gli aggiornamenti sulla situazione del Covid-19 in Italia.

Il bollettino di oggi 31 ottobre 2020

Il Ministero della Salute ha diffuso il report giornaliero che riporta la situazione della pandemia in Italia. Di seguito dunque andiamo ad illustrare quanto è emerso incrociando i dati giunti dalle varie Regioni.
Si tratta dei nuovi contagi, dei morti, e dei ricoverati. Si da notizia inoltre del numero dei pazienti guariti e dei tamponi eseguiti oggi.

  • Nuovi Contagi: 31.758 mentre ieri erano 31.080
  • Morti: 297 mentre ieri erano stati 199
  • Pazienti ricoverati con sintomi: 17.966 mentre ieri erano 16.994
  • Pazienti in terapia intensiva: +97
  • Guariti: 289.426 mentre ieri erano 4.285
  • Tamponi: 215.886

Come si può dedurre dai dati per quanto riguarda i nuovi casi vi è stato un ulteriore aumento.
Per quanto concerne invece il numero dei morti e dei ricoveri, la situazione continua a preoccupare. Aumentati nelle ultime 24 ore anche i tamponi eseguiti.

Emergenza Covid, verso un lockdown a zone, Dpcm in arrivo e vaccino in primavera

La situazione della pandemia ormai preoccupa sempre più. Dai dati anche l’Iss ha confermato che ci troviamo nella situazione 3 ma stiamo procedendo a passo scelto verso lo scenario 4 considerato il più grave.

Dal mondo medico arriva infatti l’allarme per i reparti pieni ed il rischio di saturazione del Sistema Sanitario Nazionale, fatto che si vorrebbe assolutamente scongiurare per evitare di ritrovarsi nelle condizioni della prima ondata della pandemia.

Anche in Europa i numeri stanno portando i vari Governi ad attuare norme sempre più restrittive. In Gran Bretagna anche Boris Johnson ha capitolato e come affermano i tabloid inglesi in settimana annuncerà un lockdown generale lungo più di due settimane.

Anche in Italia la situazione si fa di giorno un giorno più seria portando il Governo ad accelerare i lavori sul nuovo Dpcm.

Il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, ha infatti annunciato che nei prossimi giorni arriverà un nuovo Dpcm in anticipo rispetto a quanto previsto.

“Dobbiamo capire se anticipare le mosse per evitare che la curva peggiori”.

Nel mondo politico c’è massima attenzione dunque sulle prossime mosse da compiere come riportato anche da Fanpage e si preannunciano misure restrittive con probabilità più rigide.
Per quanto riguarda gli effetti del vaccino, il Premier Conte ha sottolineato che i primi effetti si potranno vedere in primavera.