Home News Coronavirus, bollettino di martedì 20 ottobre: 10.874 casi e 89 morti, Regioni...

Coronavirus, bollettino di martedì 20 ottobre: 10.874 casi e 89 morti, Regioni al coprifuoco

CONDIVIDI

Consueto aggiornamento sulla situazione della pandemia da coronavirus, con i dati ufficiali diffusi dal Ministero della Salute.

Bollettino 20 ottobre

Il bollettino di oggi 20 ottobre 2020 con gli aggiornamenti sulla situazione del Covid-19 in Italia.

Il bollettino del 20 ottobre 2020

Ecco dunque i dati ufficiali relativi alle ultime 24 ore. Il report ufficiale diffuso intorno alle ore 17 indica i nuovi positivi, il numero di morti e di pazienti in terapia intensiva o guariti.

  • Contagi: 10.874  mentre ieri erano 9.338
  • Morti: 89 mentre ieri erano stati 73
  • Pazienti ricoverati con sintomi: 8.454 contro i 7.676
  • Pazienti in terapia intensiva: 870 mentre ieri erano 797
  • Guariti: 2.046 mentre ieri erano 1.498.
  • Tamponi: 144.737 rispetto ai 98.862

La situazione risulta in aumento per quanto riguarda casi di nuovi contagi. Per morti e ricoveri, l’attenzione resta molto alta dato  l’aumento dei numeri delle ultime 24 ore. Per quanto riguarda i guariti si parla di un rispetto alla giornata di ieri.

Coprifuoco: in quali Regioni si deciderà

I dati sulla pandemia in corso come si nota dal bollettino quotidiano rendono una fotografia di una situazione in costante evoluzione.
Le disposizioni riportate nell’ultimo Dpcm firmato dal Premier Conte e valido fino al prossimo 13 novembre, si sono dunque rese necessarie per contrastare l’aumento dei contagi da Covid-19.

Tra le misure stabilite dal Governo com’è noto ci sono le restrizioni di orario per pub e ristoranti, chiusi dopo la mezzanotte.
La possibilità di chiusura di strade e piazze dopo le 21 è stata altresì resa possibile a discrezione dei Sindaci.

Da alcune Regioni stanno arrivando ulteriori strette proprio sul cosiddetto “coprifuoco”.
Il Governatore Fontana ha infatti chiesto al Governo che la Lombardia possa attuare il coprifuoco a partire da giovedì 23 ottobre, dalle ore 23 alle 5 della mattina.
Chiusura che si estenderebbe anche ai centri commerciali nel weekend.

Coprifuoco con le stesse modalità a partire da venerdì 23, annunciato anche da Vincenzo De Luca per la Campania dove però verranno riaperte le scuole elementari già daldal prossimo lunedì, 26 ottobre.

A breve si attendono inoltre aggiornamento anche dalla Regione Piemonte. Il Governatore Cirio ha tenuto una conferenza stampa oggi, come anche annunciato nella trasmissione Tagadà di La7.
Il Piemonte dunque si allineerà alla chiusura dei centri commerciali nel weekend, tralasciando però il “chiudere tutto” serale come richiesto da Lombardia e Campania.