Home News Coronavirus al rientro dalle vacanze: giovani italiani indisciplinati

Coronavirus al rientro dalle vacanze: giovani italiani indisciplinati

CONDIVIDI

Due ragazze italiane, di ritorno dalle vacanze in Croazia sono tornate affette da coronavirus. Un giovane catanese positivo, invece, ha preso parte ad una festa con oltre 1000 partecipanti.

coronavirus rientro vacanze

Il ministro della salute Speranza ha lanciato un monito affinché i giovani stiano più attenti al coronavirus.

In Italia salgono i positivi

Il bollettino giornaliero sui nuovi positivi al coronavirus ha evidenziato una brusca risalita. Sono 552 i nuovi casi mentre tre i deceduti.

Intanto, il Ministro Speranza lancia un appello ai giovani a seguito dei casi di nuovi positivi, soprattutto ragazzi, rientrati in Italia con il virus. Come si legge su Repubblica, Speranza ha affermato:

“Ai giovani dico: serve più attenzione. Siete il principale veicolo di contagio”.

Due 18enni hanno fatto ritorno a Padova dopo aver trascorso le loro vacanze in Croazia. Si trattava del loro viaggio di maturità. Ora, tutti coloro che hanno partecipato alla vacanza, dovranno stare sotto osservazione e sottoporsi al tampone.

Come previsto dal viaggio organizzato, le ragazze hanno partecipato a serate in discoteca, a festival e dormito in alloggi dove potevano soggiornare contemporaneamente fino alle sette persone.

In Veneto, Zaia non ha potuto far altro che constatare un balzo in avanti nei nuovi positivi. Si tratta principalmente di virus da rientro da località di villeggiatura come Spagna, Malta, Corfù e, ovviamente dalla Croazia.

Il caso a catania

Un 17 enne a Catania ha partecipato ad una festa insieme ad altre 1000 persone. E’ risultato poi, positivo al coronavirus. Ora, tutte le persone presenti alla festa, sono in allerta. Per il momento, sono state rintracciate soltanto 30 persone dalla Asp.

Tutti coloro che hanno transitato nel locale, sono stati invitati a mettersi in quarantena preventiva.