Home News Coronavirus, 97 positivi in un’azienda agricola di Mantova

Coronavirus, 97 positivi in un’azienda agricola di Mantova

CONDIVIDI

Quasi tutti i dipendenti della società di Mantova positivi al coronavirus sarebbero stati asintomatici.

Coronavirus MantovaUn nuovo focolaio di coronavirus è stato individuato in un’azienda agricola di Mantova, addirittura 97 il numero dei positivi individuati dai test. A dare questa terribile notizia ci ha pensato l’assessore al Welfare lombardo, Giulio Gallera.

“Un accurato e tempestivo lavoro di tracciamento e indagine disposto dall’ATS della Valpadana ha consentito di individuare e circoscrivere un focolaio Covid con 97 casi positivi in un’azienda agricola del Mantovano. Tre di questi mostravano sintomi lievi, gli altri sono asintomatici”.

L’indagine è scattata tramite una segnalazione

L’indagine è nata grazie ad una segnalazione avvenuta alla U.O.S. Malattie Infettive dell’ATS Valpadana, in cui, si esortava a controllare una persona con sintomi febbrili. Quest’ultima è risultata, quindi, positiva al tampone faringeo facendo scattare i conseguenti controlli sulle persone entrate in contatto con lui. Dalle indagini l’uomo è risultato lavorare proprio per l’azienda agricola mantovana. Di conseguenza, come di regola, sono scattati i tamponi per tutti gli altri dipendenti.

“L’ATS ha quindi attivato i medici in servizio presso l’USCA di Mantova ed il personale delle Malattie Infettive per sottoporre al tampone i 250 dipendenti; l’analisi condotta finora su 172 lavoratori ha evidenziato la positivita’ di 96 soggetti, oltre al caso ‘indice’ che aveva dato origine all’indagine”.

Nella giornata di mercoledì saranno previsti ulteriori test

I controlli proseguiranno mercoledì mattina con un ulteriore intervento nelle sedi di Mantova, Suzzara e Viadana. Inoltre, il direttore Generale dell’ATS Valpadana, Salvatore Mannino, ha confermato che sono tutt’ora in corso le inchieste epidemiologiche sui casi individuati dai primi screening medici.

Sono stati messi in programma, inoltre, gli interventi di sanificazione straordinaria di tutti i locali dell’azienda colpita. Inoltre, come dichiarato dallo stesso Mannino, a causa dei prodotti sensibili trattati, i dipendenti delle aziende agricole verranno sottoposti ai test anche senza segnalazioni.