Home News Coronavirus, 304 bambini in quarantena a Firenze: la decisione dei genitori

Coronavirus, 304 bambini in quarantena a Firenze: la decisione dei genitori

CONDIVIDI

Per il coronavirus, 304 bambini sono in quarantena a Firenze. Perché questa netta decisione da parte dei genitori?

Coronavirus
Coronavirus

A Firenze ci sono 304 bambini in quarantena per il coronavirus, o meglio isolamento, su decisione dei propri genitori. Ecco cosa sta accadendo.

Bambini in isolamento in Toscana

I bambini che sono in auto isolamento sono 304 e la decisione è stata presa direttamente dai genitori. Si tratta di studenti che sono arrivati dalla Cina e sono residenti in Toscana nell’area che comprende Firenze, Prato, Empoli e Pistoia e sono stati i genitori a decidere il loro isolamento al fine di valutare la situazione dopo essere rientrati da un’area potenzialmente a rischio virus.

È stata proprio la Usl a renderlo noto insieme ad un bilancio aggiornato sull’emergenza del territorio. Nel dettaglio ci sono 64 bambini che fanno parte dell’area di Firenze, 230 a Prato, 2 a Pistoia e 8 a Empoli. Sono numeri rilasciati dalle direzioni scolastiche direttamente al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda a seguito della nota ministeriale diffusa nei giorni scorsi.

Proprio il Dipartimento ha attivato:

“un monitoraggio dello stato di salute dei bambini, in collaborazione con famiglie e mediazione linguistica”

Questo è atto proprio a intervenire in maniera tempestiva in caso fosse necessario attuare il protocollo d’emergenza in riscontro di sintomatologie respiratorie acute come mal di gola, febbre, tosse e difficoltà a respirare.

Nel momento in cui ci si trovasse dinanzi a questi sintomi acuti:

“l’azienda procederà immediatamente ad attivare i percorsi sanitari già programmati per la necessaria assistenza terapeutica e verifiche diagnostiche”

Il rientro di Niccolò dalla Cina

Il ragazzo di 17 anni che si trova ancora in Cina potrà tornare in Italia grazie ad un volo speciale. Il giovane è rimasto bloccato a Wuhan a causa della sua febbre nella zona protagonista del contagio.

Secondo i primi dettagli il volo dovrebbe partire oggi e atterrare nella giornata di domani.