Home Spettacolo “Mi sento una merda, ma era giusto farlo”: Fabrizio Corona rivela i...

“Mi sento una merda, ma era giusto farlo”: Fabrizio Corona rivela i retroscena del video

CONDIVIDI

“Era giusto farlo”. Fabrizio Corona in una conferenza stampa spiega tutti i retroscena del suo video-messaggio, col quale ha umiliato in diretta nazionale Riccardo Fogli.

Conferenza Stampa – Fabrizio Corona

In questi ultimi 3 giorni non si fa altro che parlare di quello che è diventato un caso mediatico, il caso “Corona-Fogli”, nato in seguito alla vergognosa umiliazione che ha visto protagonista Riccardo Fogli, a cui Fabrizio Corona nel corso della diretta de “l’Isola dei Famosi” con un Video-messaggio ha rivelato il presunto tradimento da parte della moglie Karina Trentini con Giampaolo Celli.

Spuntano solo adesso, i retroscena che legati al video, dopo le pesanti accuse a Fabrizio Corona e alla Produzione Mediaset, che si è sentita in dovere di fare a meno, di una delle sue Capo-Progetto Cristiana Farina, la quale sarebbe stata la mente di tutto questo caos mediatico.

Dopo lo scandalo Fabrizio Corona è stata organizzata una conferenza stampa a Milano, durante la quale l’ex re dei paparazzi ha spiegato le sue motivazioni.

Fabrizio Corona: “Chiedo scusa, ma è stato giusto farlo”

Nel corso della conferenza stampa, Fabrizio Corona, ha “chiesto scusa” al cantante dei Pooh, ma difende comunque il suo gesto dichiarando che “è stato giusto dal punto di vista lavorativo”:

“Dal punto di vista umano ho sbagliato e prima di rifare cose di questo tipo dovrò riflettere di più; ma dal punto di vista lavorativo, è stata la risposta ad una accusa e quindi è stato giusto”

Poi prosegue:

“Oggi leggo sui giornali che due giornalisti, Renato Franco e Aldo Grasso, mi chiedono a che titolo l’ho fatto: per me è stato rispondere a una accusa su una notizia data dal sito del quale sono responsabile. Il titolo ce l’avevo ed era giustificato”

E ancora, cercando di giustificare ciò che è accaduto:

“se questa cosa non fosse successa a Riccardo Fogli, il cantante dei Pooh, il cantante dei sentimenti, un uomo di una certa età, che si è messo a piangere in maniera straziante, non sarebbe successo niente. a me dispiace, ma se a 70 anni decidi di metterti in gioco in un reality, devi anche mettere in conto che una cosa del genere può succedere”

Non si scusa invece con Belen Rodriguez, la cui colpa sarebbe stata quella di essersi espressa in pubblico piuttosto che con un messaggio privato. Per non parlare del suo giudizio contro la conduttrice del reality, Alessia Marcuzzi, secondo il quale, sarebbe ora che prendesse una posizione in merito alla vicenda, cosa che pare ancora non abbia fatto, tuttavia, dichiara l’ex Re dei Paparazzi, riferendosi alla bella conduttrice “é sempre meglio di Ilary Blasi”.