Home News Controlli a tappeto e denunce: tutte le persone che non rispettano le...

Controlli a tappeto e denunce: tutte le persone che non rispettano le restrizioni del coronavirus

CONDIVIDI

Denunce e controlli a tappeto contro tutte le persone che non osservano le restrizioni del coronavirus. Ecco cosa hanno scoperto i Carabinieri.

Controlli a tappeto e denunce: tutte le persone che non rispettano le restrizioni del coronavirus
Foto Fonte: Pixabay

Nonostante la richiesta di stare a casa durante questi giorni dove la pandemia coronavirus si fa sempre più grave, molte persone sembrano non considerare le misure restrittive dettate dal decreto.

Denunce e controlli a tappeto in tutta Italia

Il decreto del Governo ha invitato tutti i residenti in Italia di stare a casa e uscire solo per necessità personali urgenti oppure di lavoro. Ma nulla di tutto questo sembra essere servito, perché sono tante le persone a non rispettare le misure restrittive attuate per fermare il contagio del virus.

Tantissime le denunce e i controlli a tappeto che stanno portando le Forze dell’Ordine a verificare ogni spostamento delle persone in questo periodo di grande paura.

Tra i tanti esempi una signora è stata multata mentre portava il suo cane a passeggio: in realtà non ci sarebbe nulla di strano, se solo non fosse che la stessa si trovasse a 30 chilometri da casa sua. Una vicenda particolare che riporta l’Eco di Bergamo e mette in luce anche un’altra padrona con il cane che ha giustificato la sua “fuga” come un giro per l’amico a quattro zampe: ma anche in questo caso era molto fuori mano.

A Catania cinque ragazzi sono stati trovati dai Carabinieri mentre fumavano marijuana tutti insieme. La Sicilia riporta il grave fatto e i cinque ragazzi hanno subito una segnalazione alla Prefettura.

Non da meno quanto accaduto a Modena – come scrive la Gazzetta – dove alcune persone si sono messe in auto per andare ad imbottigliare il vino:

“agente, sa è il momento giusto e sono a casa da lavoro in questi giorni”