Home Politica Conte sul MES: “lo valuteremo assieme e proporrò una soluzione al Parlamento”

Conte sul MES: “lo valuteremo assieme e proporrò una soluzione al Parlamento”

CONDIVIDI

Il Premier Giuseppe Conte, parlando dal palco della Festa dell’Unità a Modena, ha sottolineato che “Se ci sarà bisogno” del MES “lo valuteremo assieme e proporrò una soluzione al Parlamento”.

Conte MES

Il Premier Conte ha sottolineato di aver un atteggiamento

“molto laico: non è Mes sì-Mes no a prescindere. Stiamo elaborando dei progetti, elaboriamoli, vediamo cosa serve alla sanità”.

Pertanto, se necessario, Conte proporrà una soluzione alle Camere:

“Esamineremo nel dibattito parlamentare, in massima trasparenza i regolamenti legati al MES”.

Dal palco della Festa dell’Unità a Modena il Premier Conte ha argomentato di tutti i temi più “caldi” dell’agenda politica.

Conte sul Recovery Plan

In occasione dell’intervento a Modena il Premier Conte ha sottolineato che l’Esecutivo ha l’obbligo, il dovere morale, di portare il Recovery Plan a casa.

“Ci potremo ritenere appagati tutti solo quando i 209 miliardi verranno spesi e non sarà sprecato un solo euro”,

ha sottolineato lo stesso Conte.

Il Recovery plan italiano sarà forte e robusto, con l’obiettivo di avviare riforme strutturali.

E’ necessario che dietro al Recovery Plan ci sia un progetto per il Paese anche sul fronte delle infrastrutture, del lavoro e dell’eliminazione delle diseguaglianze.

“Non possiamo solo ‘drogare’ il mercato del lavoro.

Abbiamo iniziato a dosare le misure, incentivi di detassazione per chi cerca di far tornare i lavoratori in azienda, misura del 30% di decontribuzione per imprese che hanno lavoratori al Sud perchè il Sud sta soffrendo di più”.

Conte: riduzione della quarantena

Nessuno può dire quando si uscirà da questa situazione di emergenza pandemica.

Parlando della Fase 3, il presidente del Consiglio ha aperto alla riduzione della quarantena.

“Qualche Paese sta discutendo della riduzione della quarantena, è una prospettiva importante.

Se dovessimo ridurre la quarantena si ridurrebbe anche i costi sociali ed economici”.

Ancora oggi, sottolinea il Premier Conte,

“viviamo in una situazione di incertezza assoluta, ancora oggi nessuno può dire quando ne usciremo”.

Grazie al Decreto Agosto

“abbiamo cominciato a ricostruire con modalità più articolata”.

Conte sulla riapertura e messa in sicurezza delle scuole

Conte ha spiegato come il governo sia

“concentrato sulla sfida per la scuola”.

Conte ha ricordato l’obiettivo di rafforzare il corpo docenti con un investimento di 7 miliardi da gennaio a ottobre.