Home Salute & Benessere Congestione d’estate: come riconoscerla e prevenirla per evitare il peggio

Congestione d’estate: come riconoscerla e prevenirla per evitare il peggio

CONDIVIDI

La Congestione d’estate è molto pericolosa e sempre dietro l’angolo: come riconoscere i sintomi in tempo e prevenirla per evitare il peggio.

pancia di donna

La congestione è molto spiacevole da provare e può aggravarsi: impara come riconoscere i sintomi e prevenirla per evitare il peggio.

Inizia con un leggero malessere all’altezza dello stomaco, poi peggiora fino ad aggravarsi così tanto da dover raggiungere velocemente l’ospedale.

È un disturbo tipico della stagione estiva quando mangiamo cose fredde e beviamo bibite ghiacciate: il corpo, molto più caldo, va in blocco e ci sentiamo male.

La congestione indica un vero e proprio blocco digestivo, ma perché accade?

Dopo aver mangiato il corpo trasforma il cibo in energia digerendolo ma per farlo sia lo stomaco che l’intestino necessitano di una dose extra di ossigeno.

Questo viene trasportato dal sangue nell’apparato digerente ma un improvviso cambiamento della temperatura corporea (ad esempio bevendo un bicchiere di acqua ghiacciata sotto il sole) interrompe il processo digestivo.

La quantità di sangue trasportata allo stomaco e all’intestino diminuisce e ciò provoca un blocco digestivo che comporta un forte stato di malessere.

Basta davvero poco per provocarla: una bibita ghiacciata quando siamo accaldati, una fetta di cocomero gelata a fine pasto quando fa troppo caldo.

Leggi anche: Pancia piatta con la dieta lampo a base di finocchio, -5Kg in 10 giorni

Scopri come riconoscere immediatamente i sintomi e prevenirla per evitare il peggio.

Congestione: come riconoscerne i sintomi e prevenirla

La congestione o anche detta blocco digestivo può avvenire in modo lieve oppure grave, tutto dipende dalla situazione e dallo stato di salute dell’individuo.

Se si riconosco i sintomi è sempre meglio chiedere aiuto o recarsi in ospedale per ricevere le cure più adeguate.

Impara a riconoscere i sintomi della congestione, questi sono quelli più comuni:

  • forte mal di stomaco con bruciore
  • senso di nausea
  • vomito
  • accentuata sudorazione
  • debolezza
  • vista annebbiata e possibile svenimento
  • vertigini

Sono sintomi semplici da riconoscere perché chiari e inconfondibili: appariranno quasi tutti insieme e nell’arco di pochi minuti perciò avrete poco tempo per riconoscerli e recarvi al pronto soccorso.

Appena li riconoscete se siete in acqua uscite e asciugatevi, distendetevi all’ombra con le gambe alzate per far defluire il sangue verso lo stomaco e se necessario mettete qualcosa di caldo sulla pancia. Chiamate i soccorsi.

Leggi anche: Cosa bere ogni giorno per una pancia subito più piatta e meno gonfia

La congestione risulta mortale sono i alcuni casi estremi ma saperla riconoscere e prenderla in tempo vi aiuterà ad evitare il peggio.

Come evitare di star male

Per prevenire la congestione basterà evitare di fare poche cose.

Ecco una lista di azioni che vi aiuteranno a evitare la congestione:

  • Non fare mai bagno e doccia fredda dopo mangiato, aspettate che la digestione sia completa quindi circa 3 ore per un pasto normale
  • Non bere bibite ghiacciate dopo i pasti e nemmeno durante specialmente se si è sotto al sole
  • Evitare di bere bevande alcoliche se siete accaldati
  • Non mangiare troppo e cibi pesanti se fa molto caldo, tenetevi leggeri evitando alimenti difficilmente digeribili