Home Cronaca Concorezzo, bimba di 2 anni cade dal balcone di casa: gravissima

Concorezzo, bimba di 2 anni cade dal balcone di casa: gravissima

CONDIVIDI

Dramma a Concorezzo in provincia di Monza e Brianza: una bimba di 2 anni è caduta dal balcone di casa. Trasferita con l’elisoccorso all’ospedale Papa Giovanni XXIII, è in gravissime condizioni.

concorezzo bimba

La piccola era in casa con la mamma ed il fratello. Avrebbe approfittato di un momento di distrazione, per arrampicarsi sul parapetto, dal quale è precipitata.

Dramma a Concorezzo

Tragedia nella serata di ieri a Concorezzo, provincia di Monza e Brianza, una bimba di appena 2 anni è precipitata dal balcone della sua abitazione.

La piccola, trasferita con l’elisoccorso all’ospedale Giovanni XXIII, è ricoverata in gravi condizioni. Come riferisce anche Monzatoday, la bimba è arrivata in codice rosso e versa in gravi condizioni.

In casa con lei al momento della tragedia c’eranoa cnhe la madre ed il fratello di 14 anni. Mentre la donna preparava la cena ed il ragazzo guardava la tv, la piccola si sarebbe arrampicata sul parapetto dell’abitazione al primo piano. Ha perso l’equilibro ed è precipitata nel vuoto per circa 3 metri.

Nella caduta ha riportato gravi traumi ed è stata trasferita con l’elissoccorso all’ospedale bergamasco.

La morte del piccolo Jacopo Bacis

Una tragedia simile, dai risvolti drammatici, è avvenuta qualche giorno fa ad Arezzo, dove il piccolo Jacopo Bacis, figlio dell’ex calciatore amaranto Michele, ha perso la vita, precipitando dal terzo piano della sua abitazione.

Il piccolo Jacopo stava giocando ad un videogioco di realtà virtuale con il suo tablet. Ad accorgersi di quanto accaduto è stata la polizia, che ha trovato il tablet del bambino ancora acceso.

Il gioco a cui Jacopo stava giocando al momento della caduta è la simulazione di una catastrofe aliena sulla terra. I giocatori devono combattere per difenderla e sopravvivere.

Gli inquirenti hanno ora aperto un’inchiesta per accertare la pericolosità del videogame costato la vita a Jacopo Bacis. È stato aperto un fascicolo, per ora senza indagati e senza reato, dal pm Roberto Rossi.