Home Cronaca Como, senzatetto multato perché trovato “fuori casa”: sanzione da 280 euro

Como, senzatetto multato perché trovato “fuori casa”: sanzione da 280 euro

CONDIVIDI

Pasquale Del Giudice, 63 anni, da tempo vive per strada, nella zona del liceo Volta di via Cesare Cantù.

senzatetto multato Como

L’uomo è stato sanzionato dagli agenti della Questura di Como, per aver violato le norme anti-covid.

Senzatetto multato a Como

Lo hanno trovato per strada e gli hanno elevato una multa da 280 euro, che diventerà di 400, se non viene saldata entro 5 giorni. La vicenda, che potrebbe sembrare quasi consuetudine in questo momento di emergenza, ha però un dettaglio che la rende piuttosto anomala.

L’uomo a cui è stata elevata la sanzione si chiama Pasquale Del Giudice, ed è un senzatetto di 63 anni. A Como tutti lo conoscono. Pasquale vive nella zona del liceo Volta di via Cesare Cantù, a Como.

Quando gli uomini della questura lo hanno trovato in strada, il 63enne si trovava proprio nei pressi della sua “abitazione”.

“Questa vicenda è l’ennesimo sviluppo di una situazione, quella dei senzatetto comaschi, che arriva oggi a un picco drammatico e paradossale”

ha denunciato Mattia De Marco, dei giovani Democratici di Como. Intanto, ora al senzatetto resta da pagare una multa, che, evidentemente, viste le sue condizioni, gli sarà impossibile pagare.

Bisognosa multati a Genova

Un episodio simile è stato registrato lo scorso giovedì a Genova. Alcune persone, in fila alla mensa per i poveri del capoluogo ligure, sono state multate per assembramento. 

Sul posto si è reso necessario l’intervento della polizia municipale, che ha elevato la sanzione per violazione delle norme anti-covid. Una vicenda, che, come è facilmente intuibile, ha provocato accese reazioni, soprattutto da quanti hanno giudicato la scelta davvero poco affine alla situazione in cui sono state elevate le multe.

Tra tutti, si è schierato contro la decisione della polizia municipale, don Giacomo Martino, direttore di Migrantes di Genova, che ha sottolineato l’importanza di gestire l’emergenza in atto nel nostro Paese con umanità.