Home Cronaca “La vita è più forte di tutto”: la commovente storia di Sabrina...

“La vita è più forte di tutto”: la commovente storia di Sabrina e del piccolo Giuseppe

CONDIVIDI

Il bambino è nato lo scorso 15 marzo all’ospedale “Paolo Giaccone” di Palermo.

la storia di Sabrina e Giuseppe

Ad aspettarlo a casa, insieme al suo papà, altri tre fratellini.

La storia di Sabrina e del piccolo Giuseppe

Ha scoperto di essere incinta quando era al quinto mese di gravidanza e mentre stava ricevendo delle cure oncologiche per un cancro alla mammella.

Sabrina, 35enne di Palermo, ha portato avanti la gravidanza, nonostante le pesanti terapie a cui ancora oggi continua a sottoporsi.

Lo scorso 15 gennaio all’ospedale Paolo Giaccone di Palermo è nato il piccolo Giuseppe.

Il bambino, 3,600 Kg, sta benissimo e gode di ottima salute. Ad aspettarlo a casa ci sono il papà ed altri tre fratellini – due femminucce ed una sorellina – che non vedono l’ora di abbracciarlo.

Leggi anche –> Covid, infermieri e medici italiani candidati al Nobel per la Pace: “Abnegazione commovente”

“I clinici che mi hanno avuto in cura mi avevano detto che i trattamenti molto pesanti a cui ero sottoposta rendevano estremamente improbabile una gravidanza”

ha raccontato Sabrina, che aveva addebitato i primi sintomi della gravidanza alle cure cui si stava sottoponendo.

Le parole di speranza della giovane mamma

Sabrina è diventata mamma quando tutto sembrava suggerirle il contrario ed ha deciso di condividere la sua storia per infondere fiducia a quanti stanno affrontando il suo stesso dramma.

“Mio figlio è la dimostrazione che la vita spesso è più forte di tutto e prevale anche laddove vi è una fase di sofferenza. Avrei dovuto attendere il completamento delle cure prima di poter immaginare ad una eventuale gravidanza, ma la vita ha prevalso su tutto”

ha spiegato la giovane mamma, che ha già subito due interventi chirurgici per cercare di debellare il tumore che l’ha colpita.

Come riferisce anche Fanpage, ad accompagnare la 35enne nel suo percorso è stata l’equipe di specialisti di Ginecologia e Ostetricia, diretta dal Prof. Renato Venezia; di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale, guidata dal Prof. Giovanni Corsello e di Oncologia Medica diretta dal Prof. Antonio Russo.