Home Salute & Benessere Come tenere i germi lontani dal cibo

Come tenere i germi lontani dal cibo

CONDIVIDI

Ecco come tenere lontani i germi dal cibo che mangiamo tutti i giorni.

cibo
cibo

Il cibo dovrebbe mantenerti sano, non farti ammalare. Se stai attento a come gestisci il cibo che cucini, avrai molte meno probabilità di soffrire di diarrea, “influenza dello stomaco” o peggio.

Non fare affidamento sui tuoi sensi per giudicare la sicurezza: non puoi vedere i germi sul cibo e un cibo può avere un buon odore anche se non lo è.

Disgelo giusto

L’opzione migliore è scongelare gli oggetti nel frigorifero durante la notte. Ma se hai fretta, metti l’oggetto congelato in un sacchetto di plastica e immergilo in acqua fredda, cambiando l’acqua ogni 30 minuti.

Altrimenti, usa il microonde, ma sii pronto a cuocere il cibo non appena si sarà scongelato. Quello che NON dovresti fare è lasciare il cibo esposto a temperatura ambiente mentre si scongela.

Usa un termometro per carne. Il pollame dovrebbe raggiungere i 165 ° F; arrosto di manzo, almeno 145 ° F; carne di maiale, carne macinata e pollame, 160 ° F; e casseruole, 165 ° F. Cucinando a quella temperatura quasi ti garantisce di aver ucciso qualsiasi microbo indesiderato sul cibo o nel cibo.

Per quanto tempo puoi conservare la carne in un congelatore?

Acquista nel giusto ordine

Compra prima i non deperibili, poi le verdure e la frutta, poi le carni e il pollame e infine i cibi surgelati.

Tieni conto della temperatura del tuo frigorifero

Prendi un termometro per elettrodomestici nel negozio di ferramenta e controlla che il frigorifero sia a 4 °C o inferiore e il congelatore a -17 ° C o inferiore. Al di sopra di questi livelli, diventa più facile prosperare per i microbi.

Lavare, lavare, lavare

E. coli di spinaci, salmonella di melone…non è niente di sicuro? La verità è che la maggior parte degli alimenti è sicura. Ma perché rischiare?

I titoli chiariscono che a volte gli alimenti pieni di germi scivolano attraverso il consumatore. Quindi, che si tratti di un grappolo d’uva o di un’arancia che prevedi di tagliare, sciacqua accuratamente frutta e verdura fresca nell’acqua corrente.

Rimuovere e gettare le foglie esterne di lattuga o cavolo e non lasciare prodotti tagliati a temperatura ambiente per più di un’ora.

Sii intelligente con gli avanzi

Non lasciare quella pentola di zuppa fuori durante la notte; una volta che si raffredda, mettilo in frigorifero. E se non hai intenzione di mangiare gli avanzi entro 48 ore, considera di congelarli. Mentre i germi non prosperano nelle fredde temperature di un frigorifero, vivono e crescono ancora, come confermano quelle verdure stravaganti e ammuffite nella parte posteriore del cassetto dei prodotti.

Alimenti a rischio veloce di contaminazione:

1. Latte

2 uova

3. Manzo

4. Pollo

5. Pesce

6. Gamberetti

7. Bacche

8. Dessert a base di panna

9. Zuppa rimanente