Home Salute & Benessere Congelare il cibo: non tutti lo fanno nel modo corretto

Congelare il cibo: non tutti lo fanno nel modo corretto

CONDIVIDI

Come congelare il cibo nel modo giusto, senza commettere errori.

congelare il cibo
congelare il cibo

Congelare il cibo è un atto quotidiano, ma lo facciamo nel modo giusto. Ecco qualche consiglio.

Scegli cibi congelabili

La freschezza e la qualità del cibo al momento del congelamento influiscono sulle condizioni dei cibi congelati.

Se i cibi vengono congelati al culmine della loro qualità, sicuramente dovremmo gettarli una volta scongelati.

È importante conservare tutti gli alimenti a 0 ° o meno per conservare il contenuto di vitamina, il colore, il sapore e la consistenza.

Alcuni alimenti sono più adatti al congelamento e al riscaldamento di altri. Zuppe, stufati, peperoncino e polpettone resistono bene al congelatore.

Raffredda la pietanza prima di congelarla

Per mantenere sicuri gli alimenti, è bene raffreddare rapidamente i piatti appena cucinati prima del congelamento.

Mettere gli alimenti che sono ancora caldi nel congelatore può aumentare la temperatura, facendo scongelare e ricongelare parzialmente gli alimenti congelati circostanti, dei quali si va ad  alterare il gusto e la consistenza.

Per evitare ciò, posizionare gli alimenti in un contenitore poco profondo e largo e conservare in frigorifero, scoperto, fino a quando non si raffredda.

Per raffreddare la zuppa o lo stufato ancora più velocemente, versali in una ciotola di metallo o resistente al calore e mettila in un bagno di ghiaccio (una ciotola più grande riempita a metà con acqua ghiacciata). Mescolare di tanto in tanto.

Per stufati, brasati o altri piatti semiliquidi con un po’ di contenuto di grassi, fai raffreddare completamente, quindi sfoglia il grasso dall’alto prima di congelarlo, al fine di mantenere la qualità del cibo.

Conserva il cibo

Evita le scottature del congelatore utilizzando buste di plastica con chiusura a zip e involucri. Rimuovere l’aria dai sacchetti prima di sigillare.

La conservazione degli alimenti in porzioni più piccole aiuta a congelare rapidamente e ti consente anche di scongelare solo ciò di cui hai bisogno.

Utilizza un pennarello indelebile per etichettare ogni contenitore con il nome del piatto, il volume o il peso se lo hai misurato e la data in cui lo hai inserito nel congelatore.

Congela velocemente

Più velocemente si congela, migliore è la sua qualità del cibo una volta scongelato.

Non ammucchiare il congelatore: sistema i contenitori in un unico spazio nel congelatore per lasciarne sufficiente affinché l’aria possa circolare, in modo che il cibo si congeli rapidamente.

Il cibo lentamente congelato forma grandi cristalli di ghiaccio che possono far diventare il cibo molle.

La maggior parte dei piatti cotti si conserva per due o tre mesi nel congelatore. È, inoltre, possibile utilizzare un termometro per congelatore per assicurarsi che la temperatura rimanga a 0 ° o inferiore.

Scongelare

Scongelare gli alimenti nel frigorifero o nel microonde. Si consiglia di lasciare abbastanza tempo per scongelare gli alimenti in frigorifero. Per evitare il rischio di contaminazione, non scongelare mai gli alimenti a temperatura ambiente.

I cibi da NON congelare

Il congelamento è un’ottima strategia per conservare i cibi, ma non funziona per tutti gli alimenti: alcune cose semplicemente non si congelano bene.

I sughi e le salse addensati con amido di mais o farina si separeranno durante il processo di congelamento. Puoi congelare una salsa non spalmata, quindi aggiungere addensanti dopo lo scongelamento.

Frutta e verdura con un alto contenuto di acqua, come lattuga e anguria, diventeranno molli e molliccie quando scongelate.
Le patate cotte sviluppano una consistenza granulosa se congelate.

Una volta riscaldata, la pasta completamente cotta può diventare molliccia. Prima di congelarlo, cuocere leggermente la pasta.
Alcuni prodotti lattiero-caseari, come yogurt, panna acida, latte e crema leggera, si separano quando congelati.