Home Salute & Benessere Ciclo in ritardo, perché? Ecco 5 motivi che escludono la gravidanza

Ciclo in ritardo, perché? Ecco 5 motivi che escludono la gravidanza

CONDIVIDI

I cinque motivi per cui si ha un ciclo in ritardo, a prescindere da una eventuale gravidanza.

ciclo irregolare
ciclo irregolare

Ciclo in ritardo: tutte le cause, che prescindono la gravidanza.

Stress

Il ciclo mestruale può essere influenzato da periodi di stress.
I periodi prolungati di stress possono influenzare il ciclo mestruale di una donna, rendendolo più lungo o più corto o addirittura causando un periodo mancato.

Alcune donne segnalano anche crampi mestruali più dolorosi quando si verificano stress.

Evitare le situazioni che causano lo stress, fare esercizio fisico regolare e dormire a sufficienza può aiutare una persona a eliminare lo stress e mantenere un ciclo mestruale regolare.

Se una donna soffre di stress cronico, potrebbe trovare utile parlare con un medico o un consulente, che può aiutarla a identificare meccanismi di coping efficaci.

Perimenopausa

L’inizio medio della menopausa è di circa 52 anni quando una donna non ha avuto un periodo di almeno 12 mesi.

Molte donne manifestano sintomi già dai 10 ai 15 anni prima della menopausa. Questo è noto come perimenopausa e indica che i livelli di estrogeni stanno iniziando a fluttuare.

Livelli irregolari di estrogeni possono alterare il ciclo mestruale di una donna, rendendo comune per le donne in perimenopausa sperimentare cicli irregolari o mancati.

Una volta che una donna ha trascorso un anno intero senza un periodo, si dice che abbia attraversato la menopausa.

Perdita di peso

Una significativa perdita di peso o un intenso esercizio fisico possono far perdere una mestruazione a una donna.

Essere sottopeso o avere un basso rapporto grasso corporeo può alterare i livelli di ormone riproduttivo, riducendoli a livelli in cui non si verificano l’ovulazione e le mestruazioni.

Una donna che ha perso uno o più periodi dopo aver perso una quantità significativa di peso dovrebbe consultare un medico o un dietista per ottenere la quantità appropriata di vitamine, minerali e sostanze nutritive di cui il suo corpo ha bisogno.

Obesità

Proprio come la perdita di peso può far perdere il ciclo a una donna, anche il sovrappeso può influire sul ciclo mestruale di una donna.

L’obesità e i periodi mancati possono a volte segnalare che una donna ha una condizione medica, come la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS), quindi è importante che una donna sia diagnosticata correttamente da un medico.

Il medico può raccomandare esami del sangue o un’ecografia per esaminare le ovaie per assicurarsi che nessuna condizione medica sottostante causi periodi mancati.

Controllo delle nascite

Alcune pillole anticoncezionali possono causare un ciclo in ritardo. Alcuni tipi di controllo delle nascite, in particolare i metodi ormonali, possono far perdere una mestruazione alla donna.

In genere, il controllo delle nascite ormonale fornisce una forma di estrogeni combinata con progesterone per un determinato periodo di tempo, seguito da diversi giorni senza ormoni. Il ritiro di questi ormoni innesca un periodo.

Condizioni ormonali

Alcuni ormoni, come la prolattina o gli ormoni tiroidei, possono far perdere il ciclo a una donna.

Se uno squilibrio ormonale è responsabile di un periodo mancato o ritardato, può essere facilmente rilevato con un esame del sangue.

La causa di questi squilibri ormonali deve essere studiata da un medico.

Alcuni squilibri ormonali sono un problema comune che si verifica nelle famiglie o potrebbero essere causati da qualcosa di molto più grave, come un tumore al cervello.

In molti casi, l’assunzione di farmaci può aiutare i periodi a tornare al loro normale ciclo.

Sindrome dell’ovaio policistico

La Sindrome dell’ovaio policistico è uno dei disturbi ormonali più comuni tra le donne in età fertile.

Sebbene i sintomi variano tra le singole donne, coloro che hanno la sindrome tendono ad avere livelli ormonali anormali, che possono causare lo sviluppo di piccole cisti su ovaie, acne, eccesso di peli sul viso e sul corpo, calvizie maschile e obesità.

Anche cicli irregolari o addirittura assenti sono una caratteristica comune di questa condizione.