Home Spettacolo Ciao Darwin, concorrente rimane paralizzato durante i giochi: programma a processo

Ciao Darwin, concorrente rimane paralizzato durante i giochi: programma a processo

La notizia sconvolge i telespettatori di Canale 5. Ecco cos’è successo e ora cosa rischia il celebre programma tv.

Non tutti lo sanno, ma un concorrente di Ciao Darwin è rimasto paralizzato a seguito di una caduta avvenuta in uno dei giochi della trasmissione.

Ciao Darwin

Ora, sono in 4 a rischiare di finire a processo per lesioni gravissime.

L’incidente in diretta a Ciao Darwin

Un concorrente è rimasto paralizzato dopo essere caduto durante la prova del Genodrome a Ciao Darwin.

si tratta di Gabriele Marchetti, 56 anni, che ormai è costretto su un letto dal 17 aprile del 2019.

Nonostante la puntata in cui è avvenuto l’incidente sia stata mandata in onda, la scena drammatica è stata tagliata.

I telespettatori possono vedere la puntata completa e conoscere Gabriele Marchetti, ma non possono vederlo durante la tappa dei rulli del Genodrome né successivamente in studio.

Ecco cosa accadrà adesso

La procura ha messo sotto processo uno dei giochi di Ciao Darwin, in particolare quello svoltasi in una vasca, dove Marchetti non era stato addestrato per superare la prova.

La procura sta indagando nello specifico su quattro responsabili, quali Sandro Costa e Massimo Porta, che erano entrambi i dirigenti di Rti quando è avvenuto il dramma.

La loro colpa sarebbe quella di non aver adottato del misure necessarie per proteggere il concorrente e di non aver fatto la dovuta valutazione dei rischi.

Sono sotto indagine anche per non aver addestrato Marchetti con l’aiuto del personale specializzato e di non avergli fornito tutte le informazioni adeguate per la valutazione dei pro e dei contro fisica.

Indagati anche Massimiliano Martinelli, dirigente della società Maxima, che è sotto accusa per non aver proceduto a un’adeguata progettazione della struttura, e infine Giuliana Giovannotti, dirigente del gruppo “Sdl 2005”, la quale non si sarebbe accertata dell’idoneità di Marchetti come concorrente per svolgere la prova dei rulli.