Home Cronaca “Stava bene e sembrava uno scherzo”, Christian Trevisan stroncato da emorragia cerebrale...

“Stava bene e sembrava uno scherzo”, Christian Trevisan stroncato da emorragia cerebrale a 48 anni

CONDIVIDI

Christian Trevisan muore all’età di 48 anni lasciando tutti sgomenti a causa di una improvvisa emorragia cerebrale. Le cause della morte non sono ancora chiare.

Christian Trevisan

Christian Trevisan conosciuto da tutti per la sua risata e il suo modo di fare scherzoso, si è spento all’età di 48 anni per una improvvisa emoraggia cerebrale.

Chi era Christian Trevisan?

L’uomo di soli 48 anni era un funzionario della Banca Intesa San Paolo di Vicenza presso la direzione centrale e vicepresidente della squadra di calcio locale. È stato anche assessore del comune di Saletto per le Attività produttive dal 2009 mentre era in carica il sindaco Mocellin.

Conosciuto da tutti come un uomo ironico e giocoso, sempre con la battuta pronta e quel sorriso che conquistava anche nelle giornate più buie. I suoi familiari lo ricordano e, come evidenziano alcuni media tra cui Gazzettino e Messaggero, il saluto è straziante:

“Sembra il tuo ennesimo scherzo”

I familiari infatti non possono credere che tutto questo sia vero e che la sua vita sia stata spazzata via così in un istante.

La terribile morte di Christian

Tutto parte da domenica scorsa quando l’uomo di 48 anni ha comunicato di non essere molto in forma, sentendosi la febbre e notando sul corpo una reazione cutanea improvvisa.

È stato così portato in ospedale per un controllo generale, prima con ricovero a Schiavona e poi a Piove di Sacco dove è stato sottoposto ad alcuni esami specifici. Tra questi anche il tampone per escludere la positività da Covid 19 (il tampone ha dato esito negativo).

Nella giornata di giovedì sembrava tutto normale e Christian si sentiva bene. Ma ad un certo punto la situazione è degenerata e il giorno dopo è stato stroncato da una emorragia cerebrale, lasciando così la moglie e i suoi due figli.

I familiari ora vogliono capire come sia stata possibile una morte così improvvisa e inaspettata.

I funerali si svolgeranno domani martedì nella chiesa di Saletto.