Home Spettacolo Christian De Sica:”Ho quasi perso un occhio” la confessione choc dell’attore

Christian De Sica:”Ho quasi perso un occhio” la confessione choc dell’attore

CONDIVIDI

Christian De Sica in un intervista rivela: “Ho quasi perso un occhio per colpa dei botti di Capodanno” la confessione choc dell’attore

Christian De Sica occhio

Christian De Sica in una recente intervista, mette in guardia i giovani sull’uso dei botti di Capodanno. Testimonial insieme all’amico e collega Massimo Boldi, della campagna 2018 della Polizia di Stato, raccomandano a tutti un uso corretto dei fuochi d’artificio senza utilizzare fuochi pericolosi e dannosi per la salute.

I fuochi illegali infatti, sono dannosi e addirittura se utilizzati in modo completamente errato, possono causare la perdita di un arto o addirittura la morte. A testimoniare la sua esperienza in questo campo è proprio il magnifico Christian De Sica, che ha raccontato, in merito ai fuochi d’artificio, una verità davvero agghiacciante:

“Non ho perso l’occhio, ma ho dovuto subire nove interventi perchè un petardo mi ha causato un distacco della retina”

Un momento molto difficile per l’attore che ha rischiato di non avere più la carriera che si è prefissato. Oggi Christian sta bene, ma ho dovuto subire 9 interventi delicati per il distacco della retina. Nonostante gli interventi, Christian sta bene e oggi a distanza di anni  ha riportato conseguenze gravi.

Massimo Boldi testimonial della Campagna insieme a De Sica

Anche Massimo Boldi insieme al collega, testimonial della campagna, invoglia i giovani a non usare i fuochi d’artificio e consiglia infatti di concentrarsi sugli auguri e di divertirsi diversamente, senza l’uso dei petardi.

Questa campagna è stata emanata proprio dalla Polizia dello Stato che grazie ai loro controlli e al loro impegno, per circa cinque anni, non hanno registrato alcun decesso durante la notte di Capodanno.