Home Cronaca Choc in ospedale, muore un paziente: parenti devastano il pronto soccorso

Choc in ospedale, muore un paziente: parenti devastano il pronto soccorso

CONDIVIDI

L’episodio è accaduto ad Ischia, presso il presidio ospedaliero Rizzoli di Lacco Ameno.

muore paziente parenti devastano ospedale

Il dramma è avvenuto nella notte tra sabato e domenica scorsi. La vittima aveva accusato un malore ed era giunto in ospedale, dov’è deceduto senza che i medici potessero fare nulla.

Devastato pronto soccorso di Ischia

Era arrivato in ospedale con forti dolori, qualche ora dopo il ricovero è deceduto, nonostante il lavoro dei sanitari. Forse un aneurisma o un arresto cardiaco, non è ben chiaro cosa abbia causato la morte del 54enne deceduto in ospedale.

I parenti del paziente, appresa la notizia del suo decesso, hanno pensato bene di devastare il pronto soccorso. L’ennesimo episodio di violenza ai danni di un presidio ospedaliero è avvenuto all’ospedale Rizzoli di Ischia.

Come riferisce anche Napolizon, la devastazione del pronto soccorso è avvenuta nella notte tra sabato e domenica scorsi. I parenti della vittima hanno distrutto computer, barelle ed alcuni monitor.

Allertate le forze dell’ordine, il pronto soccorso ha dovuto fermarsi per consentire la rimessa in ordine di tutto quello che la furia dei parenti della vittima aveva distrutto.

Gli altri pazienti presenti al pronto soccorso sono stati trasferiti in altri reparti, nell’attesa che fosse risistemato il presidio di prima accoglienza. Le accuse dei parenti della vittima sono state quelle che i medici non abbiano agito in maniera celere, provocando la morte del loro congiunto.

Dell’accaduto si stanno ora occupando i militari dell’Arma, intanto la salma del 57enne è stata restituita ai familiari, che potranno disporne le esequie.