Home News Chiude 8 cuccioli di cane vivi in un sacchetto e li butta...

Chiude 8 cuccioli di cane vivi in un sacchetto e li butta nella spazzatura, poi confessa: “L’ho fatto io”

CONDIVIDI

Una storia che ha dell’incredibile quella di otto cani chiusi in sacchetto e buttati nella spazzatura, le parole del colpevole

Chiude 8 cuccioli di cane vivi in un sacchetto e li butta nella spazzatura, poi confessa: "L'ho fatto io"

Una vicenda che ha indignato il mondo degli animalisti e non solo: otto cuccioli di cane chiusi in sacchetto e gettati nella spazzatura. Ecco le parole del colpevole.

Il salvataggio dei cuccioli e la giustificazione del colpevole

Questa triste storia arriva direttamente dagli Stati Uniti, dove un uomo di 56 anni, Robert Wild, ha deciso di liberarsi di otto cuccioli di cane appena nati. L’uomo, per mettere in atto il suo piano diabolico, ha preso un semplice sacchetto della spazzatura, chiudendo i cuccioli al suo interno. Otto cuccioli di cane abbandonati ad un crudele destino, che in poche ore, li avrebbe portati alla morte, una terribile e agonizzante fine.

Il sacchetto della spazzatura ha, fortunatamente, subito allarmato i passanti. Alcune delle persone che si sono trovate a passare nel luogo dove l’uomo ha buttato il sacchetto ha immediatamente chiamato la polizia del Wisconsin, negli Stati Uniti:

«Sembrava un miagolio di un gatto»

queste le parole di alcuni passanti.

La scoperta dei cani e la reazione dell’uomo

La polizia del Wisconsin ha aperto il sacchetto e ha scoperto che al suo interno c’erano otto cuccioli appena nati. I cani  sono stati trasporti al rifugio per animali “Marshfield Area”.

Nelle ore successive, Robert Wild è stato preso in custodia e ha spiegato alla polizia le ragioni del suo folle gesto, ammettendo di essere stato lui ad averli abbandonati: «Sì sono stato io a ‘scartare’ i cuccioli».

Secondo quanto riportato dal sito ‘Leggo.it’, l’uomo è ora accusato di maltrattamento e abbandono di animali. Per fortuna i cagnolini sono stati messi in salvo e presto potranno essere adottati, trascorso il periodo di svezzamento.