Home News Pozzuoli: prima gli chiede una sigaretta durante l’attesa in ospedale, poi gli...

Pozzuoli: prima gli chiede una sigaretta durante l’attesa in ospedale, poi gli cava un occhio

CONDIVIDI

Il drammatico episodio è avvenuto all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. La vittima è un uomo di 41 anni.

cava un occhio ospedale

L’uomo ha perso completamente la vista di un occhio: da valutare le condizioni dell’altro, che restano comunque a rischio.

La lite nella sala d’attesa

Ha chiesto una sigaretta, poi l’accendino: il suo interlocutore ha scherzato sulla doppia richiesta e per questo un ex infermiere di 44 anni gli ha letteralmente cavato un occhio.

La terribile lite è avvenuta nell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli: vittima della violenza un 41enne del posto che, come il suo aggressore, era in attesa di una visita specialistica nel nosocomio.

Il 41enne avrebbe risposto all’ex infermiere con una semplice battura, che ha scatenato la furia dell’uomo:

“ORA DOVREI PRESTARTI ANCHE UN POLMONE”

ha detto il 41enne, che si è visto piombare addosso l’ex infermiere.

Sul posto sono quindi giunti i Carabinieri che hanno immediatamente tratto in arresto il 44enne: l’accusa per lui è di lesioni aggravate.

Le condizioni della vittima

La vittima è stata soccorsa dai sanitari presenti nell’ospedale di Pozzuoli. Stando a quanto riferisce Tgcom24, la vista di un occhio è completamente persa, ma, non è ancora certo che anche all’altro non sia compromessa.

Il 44enne sarebbe riuscito, con le dita, ad estrarre l’occhio della vittima dall’orbita sinistra e a far esplodere il bulbo oculare dell’altro occhio.

Un’aggressione violentissima ed inspiegabile quella avvenuta nell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli: l’aggressore, che aveva lavorato in alcuni ospedali del nord, è stato condotto in carcere.

Si attende ora il giudizio per direttissima. La vittima è tuttora ricoverata nello stesso nosocomio in prognosi riservata.